22 aprile 2021

Libri & Cultura consiglia: L'invenzione perfetta. Storia del libro, di Federica Formiga

Titolo:
L'invenzione perfetta. Storia del libro
Autore: Federica Formiga
Editore: Laterza
Pagine: 201
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo copertina: 20,00 €

Il libro è stato paragonato da Umberto Eco a un cucchiaio: un oggetto perfetto e non ulteriormente migliorabile. Ma come si è arrivati a questo risultato? Federica Formiga spiega quali siano gli elementi che identificano il prodotto librario e propone, in un percorso sistematico attraverso i secoli, le tappe del suo sviluppo e i suoi maggiori protagonisti. È tra Quattrocento e Cinquecento che si stabilizza un’accezione di libro come oggetto in grado di contenere testo in quantità considerevoli, prodotto a costi relativamente bassi e capace di resistere nel tempo. Il Settecento e l’Ottocento sono invece i secoli di svolta per gli autori, che iniziano a vivere del lavoro della propria penna, mentre gli editori si aprono alle nuove tecniche di stampa, che hanno lanciato il libro verso la modernità, passando dalla censura e dai diritti editoriali. Infine, agli e-book è riservata l’ultima parte, in cui si cerca di capire quali, forse, nuovi scenari aspettano il libro.

Federica Formiga è professore di Storia del libro e di Editoria contemporanea presso l’Università degli Studi di Verona, dove dirige il master in Editoria. Dal 2003 partecipa e coordina progetti di ricerca sul mondo del libro. Ha pubblicato, tra l’altro, monografie e saggi sulla storia tipografica ed editoriale veronese, sul ruolo dell’editoria durante la prima guerra mondiale e sulla propaganda effettuata attraverso gli opuscoli.