2 luglio 2012

Recensione: I TEMPLARI di Barbara Frale

Titolo: I Templari
Autore: Barbara Frale
Editore: Il Mulino
Pagine: 216
Anno di pubblicazione: 2007
Prezzo copertina: 12,00 € 


Guerrieri e insieme uomini di religione, i Templari avevano il compito di proteggere i pellegrini che si recavano ai Luoghi Santi. Ma in breve il favore dei papi, dei re cristiani e della gente comune fece di quest’ordine un grande, potente e ricco organismo sopranazionale, che prosperò fino agli inizi del Trecento, quando il re di Francia Filippo il Bello, pressato dalla crisi economica, attaccò i Templari per impadronirsi dei loro beni e li pose sotto processo con l’accusa di eresia. Papa Clemente V dovette scegliere se sacrificare l’ordine o rischiare uno scisma con la chiesa di Francia. Il Tempio fu così sospeso. Una storia gloriosa e una fine tragica avvolta nel mistero hanno alimentato per secoli, e ancora alimentano, curiosità e leggende sui Templari; queste pagine dipanano l’intrigo in una narrazione limpida e avvincente, basata su ricerche originali che hanno portato l’autrice a rintracciare il documento che attesta l’assoluzione papale dei cavalieri del Tempio. Una scoperta clamorosa, che ha fatto di questo libro un caso di risonanza internazionale.

RECENSIONE

Barbara Frale
Il saggio della storica italiana Barbara Frale è uno dei più completi e interessanti sull'argomento. 
Senza lasciare spazio a miti e leggende, a cui dedica solo un paragrafo finale, la Frale ripercorre le vicende storiche dell'Ordine dalla sua fondazione fino alla morte di Jacques de Molay, ultimo Gran Maestro.
Un saggio scritto con rigore storico e correttezza delle fonti, consultate dalla stessa autrice nelle sue ricerche presso l'Archivio Segreto Vaticano.
Un saggio che svela anche un aspetto inedito relativo al processo dei Templari ovvero l'assoluzione segreta da parte del pontefice Clemente V. Una realtà storica che si basa su un documento scoperto dalla stessa autrice nel 2002, nuoto come Pergamena di Chinon, secondo cui il Papa concesse l'assoluzione a Jacques de Molay e agli altri capi dell'Ordine, dopo la loro richiesta di perdono. 
Un documento che, al contrario, fu ignorato da Filippo IV il Bello, re di Francia, che costrinse il pontefice a sopprimere l'Ordine, diventando nei fatti il vero responsabile della loro condanna.

Un libro che, tra l'altro, ha attirato anche diverse critiche per il suo presunto filopapismo; aspetto che personalmente non condivido, dato che l'autrice, a mio avviso, si limita ad esporre le proprie tesi in virtù di considerazioni storiche ampiamente documentate. E non mi sembra un caso se molte di esse sono condivise anche da importanti storici come Barber o Demurger.

Un saggio chiaro, affascinante, scritto con un linguaggio accessibile, che ha anche il grande merito di essere breve e conciso. Un libro consigliato sia ai profani, che vogliono avvicinarsi all'argomento, sia agli appassionati di storia Templare.

L'AUTRICE
Barbara Frale, ufficiale dell’Archivio Segreto Vaticano, ha scritto anche «L’ultima battaglia dei Templari» (Viella, 2001) e «Il papato e il processo ai Templari» (Viella, 2003). 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI