2 gennaio 2013

Recensione: TRILOGIA CINQUANTA SFUMATURE di E.L. James

Titolo: Cofanetto Cinquanta sfumature
Autore: E.L. James
Editore: Mondadori
Pagine: 1800
Anno di pubblicazione: 2012
Prezzo copertina: 39,90 €

Recensione a cura di Anna Piediscalzi

La trilogia di Cinquanta sfumature sembra essere l’emblema di questa nuova società al femminile. La partenza è lenta e la protagonista si muove sinuosa. L'altro coprotagonista arriva dopo un po’, anch'esso lentamente. Forse perché come tutti i porno sui generis alla fin fine o a destro o a sinistra o sopra o sotto sempre quella è la fine: la copulazione ad oltranza! Ma al profumo di soldi (l'afrodisiaco per eccellenza). Tiene poco l'argomentazione fra i due; lui che la tenta con sfumature culturali (al limite delle fissazioni) e lei che s'invaghisce sempre più di un concetto di Sé di nuova vita.   

A mio avviso questo libro campione d'incassi è un trash d'élite, nato da una generazione di donne il cui scopo nella vita è prima fare la velina e poi sposare un miliardario. Il prima libro spacca le regole e si impone sul mercato lavorando bene sulla sfera femminile e sulla nuova idea che hanno le donne (non tutte per fortuna) di soldi e principe azzurro un tantino porco. Molto spiazzante per gli uomini a dire la verità, che  prima si volevano veri e crudi (che “avevano da puzzà”), poi teneri e cuccioli come un peluche e ora porci e miliardari (anche se i belli e dannati sono sempre stati gettonati).  

Comunque ritornando alla trilogia, se il primo spacca gli schemi (come se una società già a pezzi abbia ancora bisogno di essere spaccata), il secondo è noia mortale. La salsa si ripete cambiando solo le posizioni. Il terzo invece spiazza tutti con un lieto fine che manda un messaggio inquietante: il bello miliardario sadomaso può cambiar vita, se s’innamora davvero, e può addirittura sposarvi e darvi un figlio! Tutte le varie signore\signorine Sex and city sono avvertite! Io penso che al di là del discorso “depravazione e giochetti vari” che può piacere e no, il concetto fondamentale è che il libro lancia dei messaggi sbagliati e confonda ancora più la mente di gran parte del mondo femminile. Perché tutte sognano il principe azzurro e tutte credono nell’amore vero, ma che un ricco pervertito cambi solo perché lo assecondiamo è poco credibile, se non del tutto irreale. 

STIAMO ATTENTE! Io non lo consiglio.

L'AUTRICE
E. L. James, londinese, moglie e madre di due figli, lavora in televisione. Ha sempre sognato di scrivere storie di cui i lettori si sarebbero innamorati, ma ha accantonato fino a oggi questa passione per concentrarsi sulla famiglia e sulla carriera. Alla fine, però, ha preso il coraggio a due mani e ha scritto il suo primo romanzo, Cinquanta sfumature di Grigio, cui fanno seguito Cinquanta sfumature di Nero e Cinquanta sfumature di Rosso.

PUOI ACQUISTARE IL COFANETTO QUI