5 dicembre 2013

Recensione: LA BUGIA DI NATALE di Seth Grahame-Smith

Titolo: La bugia di Natale
Autore:
Seth Grahame-Smith
Editore: Multiplayer.it
Anno di pubblicazione: 2013
Prezzo copertina: 14,90 €


Recensione a cura di Beatrice Pagan

Seth Grahame-Smith non tradisce la sua fama e, dopo la rivisitazione di un classico della letteratura come Orgoglio e pregiudizio e della storia di Abramo Lincoln, trasformato in un cacciatore di vampiri, lo scrittore si è cimentato con l'impresa di dare una prospettiva nuova alla Natività e ai tre magi. La bugia di Natale, infatti, intreccia il percorso di un celebre ladro di nome Balthazar, chiamato il Fantasma di Antiochia, con quello di Giuseppe, Maria e Gesù.

Balthazar è un truffatore la cui fama si è diffusa nel tempo tra i romani ma, dopo un furto andato male a Tel Arad, l'uomo viene imprigionato dai soldati di Erode e condannato a morte. La sua intelligenza e prontezza di spirito gli permettono di evadere dalla prigione prima dell'arrivo del boia, insieme ad altri due prigionieri, Gaspare e Melchiorre. Costretti a fermarsi per la notte, i tre trovano rifugio a Betlemme, in una stalla in cui è nato da poche ore un bambino. Erode, re malato e corrotto dalla voglia di potere, deve quindi affrontare un doppio problema: ritrovare il criminale che è fuggito prendendosi gioco di lui e cercare di evitare che si avveri una profezia secondo la quale un bambino rovescerà tutti i regni del mondo.

Seth Grahame-Smith si avvicina con rispetto e originalità ai Vangeli, riadattando le scritture in una storia ricca di azione, misticismo e uno spirito natalizio fuori da ogni schema. L'evoluzione fatta compiere al protagonista è curata e credibile dal punto di vista emotivo, mostrando in modo progressivo le reali motivazioni dell'odio di Balthazar nei confronti dei romani e facendo lentamente emergere elementi che lo rendono un personaggio complesso e ricco di sfumature. Lo scrittore è inoltre attento a non rendere troppo stereotipata la Sacra Famiglia, dando spazio ai dubbi di Giuseppe, alla fede incrollabile della coppia, e dell'amore materno di Maria per quel neonato così speciale; ma anche le figure di Erode, Ponzio Pilato, del magio in possesso dei romani e della determinata Sela sono delineate con molta attenzione.

La bugia di Natale è una lettura piacevole e scorrevole, in grado di affascinare con i suoi tanti colpi di scena e svolte inaspettate. L'autore ha trovato il modo di creare un'atmosfera originale in cui non manca quel senso di stupore per un mistero privo di spiegazioni razionali che da secoli è alla base della religione cristiana. Il romanzo riempie molti dei vuoi lasciati dalla narrazione dei vangeli raccontando le peripezie e gli ostacoli del gruppo di fuggitivi verso l'Egitto ed emoziona con dei protagonisti ricchi di umanità e sentimenti senza tempo.

L'AUTORE
Seth Grahame-Smith è autore di best-seller, sceneggiatore, produttore cinematografico e televisivo, e occasionalmente blogger politico. E’ cresciuto nel Connecticut. Si è laureato in cinematografia presso il Boston Emerson College. Nel 2005 ha iniziato la sua carriera come scrittore freelance. Nel 2009 ha pubblicato il suo primo romanzo, Orgoglio e Pregiudizio e Zombie , esordendo al 3° posto della classifica dei Bestseller del New York Times. Dal lancio di Orgoglio e Pregiudizio e Zombie sono state vendute oltre 1 milione di copie ed è stato tradotto in oltre 20 lingue. Un adattamento cinematografico è in corso di preparazione, interpretato da Nathalie Portman e diretto da David O. Russell. Il successivo libro di Seth, La Leggenda del Cacciatore di Vampiri, ha debuttato al 4° posto della classifica dei Best-seller del New York Times e è rimasto in classifica per oltre tre mesi. Seth si è occupato personalmente della stesura dell’adattamento cinematografico per Tim Burton, Timur Beckmambetov e Jim Lemley. Il film è uscito nelle sale nel 2012. Tim Burton lo ha poi coinvolto come sceneggiatore nel film da lui diretto Dark Shadows. E lo ha voluto come sceneggiatore dell’annunciato seguito di Beetlejuice. Attualmente è coinvolto nella produzione di una sceneggiatura di Mark Bianculli e Jeff Richard dal nome di The Waiting e nel remake di IT. Inoltre è stato ingaggiato per scrivere la sceneggiatura di un nuovo film sui Fantastici Quattro previsto per il 2015. Seth è anche il co-creatore con David Katzenberg, per MTV della serie televisiva “The Hard Times of RJ Berger”.Lui e David hanno prodotto l’innovativa serie “Clark e Michael”, interpretata da Michael Cera e Clark Duke. Seth vive a Los Angeles con la moglie e il figlio. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI