6 luglio 2014

Recensione: NOI SIAMO GRANDI COME LA VITA di Ava Dellaira

Titolo: Noi siamo grandi come la vita
Autore: Ava Dellaira
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 317
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,90 €


Laurel, dopo la morte della sorella May, decide di cambiare scuola per evitare di parlare della sorella e subire gli sguardi compassionevoli di chi la conosceva. Sua madre si è trasferita in California e adesso lei vive tra la casa del padre, chiuso nel suo dolore, e quella della zia Amy, donna di grande fede. Laurel non è in grado si esprimere a voce i propri sentimenti e il dolore che la tormenta, ma quando la professoressa le chiede di scrivere una lettera ad una persona che non c'è più, decide di sgofarsi attraverso la scrittura.

Nelle lettere indirizzate a Amy Winehouse, Judy Garland, Allan Lane, Janis Joplin, Kurt Cobain, Elizabeth Bishop, River Phoenix, Amelia Earhart, Jim Morrison, John Keats, Heath Ledger e E.E. Cummings, Laurel inizia a raccontare la propria vita; l'incontro con i nuovi amici, l'amore a prima vista per Sky, il rapporto tormentanto con la madre, la difficoltà a comunicare con il padre, i momenti tristi e le piccole gioie, ma soprattutto il rapporto speciale con la sorella maggiore, May, e il tremendo segreto legato alla sua morte...

Noi siamo grandi come la vita non è solo un romanzo di formazione, ma qualcosa di più. Un libro che parla della vita attraverso la morte, trattando tematiche complesse: il difficile percorso di elaborazione del lutto della protagonista; i disagi sociali dei figli legati ai problemi dei genitori; l'accettazione della propria omosessualità; la ricerca della propria identità; gli abusi e le mille problematiche adolescenziali e le relative conseguenze, spesso irreversibili, sui ragazzi.

Tematiche di grande attualità, e direi universalità, che l'autrice affronta con dolcezza e delicatezza, senza per questo nascondere la brutalità di certe azioni. Il risultato è un quadro complesso da cui emerge la fragilità dei ragazzi e l'inadeguatezza-debolezza degli adulti, spesso assenti o incapaci di comprendere e prendersi cura dei propri figli.

La lettura risulta scorrevole, coinvolgente ed emozionante, e spinge ad amare la vita nella sua "tremenda" imperfezione. Consigliato a tutti, ma soprattutto a coloro che hanno amato il capolavoro di Stephen Chbosky: Ragazzo da parte, da cui è stato tratto il bellissimo film Noi siamo infinito.

L'AUTRICE
AVA DELLAIRA è nata a Los Angeles ma è cresciuta ad Albuquerque, in New Mexico. Dopo una laurea alla University of Chicago e un Master in scrittura creativa all’Iowa Writers’ Worshop, è tornata a Los Angeles con il sogno di diventare una sceneggiatrice. Vive a Santa Monica, in un appartamento minuscolo ma in riva all’oceano. Noi siamo grandi come la vita è il suo primo romanzo, ispirato in parte a sua madre e alla sua vita troppo breve. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...