2 novembre 2014

ll volo di Natale; Fame: novità Edizioni E/O in libreria dal 5 novembre

Titolo: Il volo di Natale
Autore:
Craig Johnson  
Editore: Edizioni E/O
Pagine: 144
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 15,00 €
  


Walt Longmire, lo sceriffo partorito dalla fortunata e prolifica penna di Craig Johnson (protagonista anche della serie TV Longmire, in onda su Rete 4), per una volta non è impegnato a combattere il crimine. Dovrà vedersela invece con una delle peggiori tempeste che il Wyoming ricordi, una violenta bufera di neve attraverso la quale lui e il suo capo e mentore, l’ex sceriffo Connally, dovranno volare a bordo di un vecchio bombardiere per portare all’ospedale di Denver una bambina in fin di vita in una concitata corsa contro il tempo.
Il volo di Natale è il prequel della celebre serie poliziesca ambientata nella contea di Absaroka fino ad oggi inedita in Italia: la trasvolata compiuta negli anni ‘80 a bordo del vecchio bombardiere rivive nella memoria di Longmire grazie a una prosa pulp di un vero maestro del genere che ha trovato in Elmore Leonard il suo capostipite. Con Il volo di Natale arrivano per la prima volta in Italia un grande scrittore e un grande personaggio, destinato a rimanere nell’immaginazione dei lettori.

Craig Johnson è l'autore dei bestseller della serie di oltre dieci libri che vede protagonista Walt Longmire. Vincitore di numerosi premi, i suoi libri sono stati tradotti in diversi paesi. Vive a Ucross, nel Wyoming, popolazione totale: 25 persone. Non ama separarsi dal suo cappello da cowboy. 

Titolo: Fame
Autore:
Muhammad al-Busati
Editore: Edizioni E/O
Pagine: 120
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,50 €
  


Siamo in un piccolo villaggio della campagna egiziana. Sakina, Zaghlul e i due figli lottano come possono contro la fame. Quando in casa non c’è più niente da mangiare, Sakina fa il giro delle vicine per farsi prestare un po’ di pane che restituisce appena può. Il suo sogno è quello di farsi assumere nella “casa grande”. Zaghlul lavora due giorni sì e dieci no, ma la sua passione sono i funerali e le animate discussioni degli studenti universitari che tornano al paese per le vacanze. Un giorno si mette a filosofare con lo sheikh Radwan che lo prende a calci, scandalizzato per i suoi discorsi blasfemi sulla volontà divina. Poi lavora per due mesi dal ricco e obeso hagg Abd el-Rahim che gli confessa la sua solitudine e suoi problemi famigliari. Zahir, il figlio più grande, aiuta il fornaio e riesce a portare a casa qualche resto di pane abbrustolito, mentre l’amico ricco gli passa, di nascosto, cose buone da mangiare. La loro sorte cambierà quando tutta la famiglia andrà a vivere nella “casa grande” per assistere il ricco proprietario, ma alla sua morte, tutto tornerà come prima. Nonostante l’emarginazione sociale e le condizioni di estrema povertà, i protagonisti vivono una vita piena di dignità. L’autore descrive magistralmente l’ambiente rurale non solo dei diseredati, ma anche dei benestanti, con una narrazione cruda, sintetica, ricca d’ironia e di sottile umorismo. Lo stile semplice e diretto rende il romanzo scorrevole e veloce.

Muhammad al-Busati (1937-2012) nasce a Gamaliyya sul delta del Nilo. Pubblica la sua prima raccolta di racconti nel 1968 quando entra a far parte del gruppo “Gallery 68”. Molti dei suoi romanzi sono stati tradotti in inglese, francese, spagnolo e italiano. Tra i suoi romanzi più acclamati ricordiamo: Case dietro gli alberi, Altre notti (entrambi tradotti in italiano) e Il clamore del lago. Lo scrittore ha vinto il premio Owais nel 2001e il Sawiris nel 2008. Poco prima di morire è stato premiato con The State Appreciation Award in Literature. Fame, tradotto in inglese e francese, è stato selezionato nella short list all’Arabic Booker Prize del 2009. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...