6 marzo 2016

Quando la notte è più luminosa; Mortdecai e il delitto perfetto; Risorto: novità Piemme in libreria dall'8 marzo

Titolo: Quando la notte è più luminosa
Autore:
Nadia Hashimi
Editore: Piemme
Pagine: 420
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 18,50 €


Fereiba è una maestra, ed è cresciuta in un Afghanistan dove la felicità e l’amore erano sogni possibili. I talebani non avevano ancora preso il potere, e suo marito tornava a casa ogni sera da lei e dai loro tre bambini. Finché un giorno non è più tornato. È stato allora che Fereiba ha capito che il suo paese non era più casa sua, ed è partita, insieme ai suoi bambini, verso un posto dove ricominciare, vivere, e dimenticare. L’Inghilterra. Attraversando l’Iran, poi la Grecia, col cuore spezzato dalla tristezza, Fereiba accompagna così i suoi figli verso la salvezza. Finché, nella piazza del mercato di una città greca, Saleem, il figlio più grande, sparisce nella folla. Da quel momento Fereiba avrà una
duplice missione: mettere in salvo i due figli più piccoli e ritrovare Saleem, prima che sia troppo tardi. Perché Fereiba sa che anche nelle notti più buie prima o poi sorge la luna, a rischiarare e illuminare la strada.

Nadia Hashimi è nata a New York da genitori afghani, emigrati in America nei primi anni Settanta, ed è cresciuta circondata da una numerosa famiglia che ha tenuto viva la cultura del paese d’origine. Nadia oggi vive in Maryland con il marito e due figli, e di professione fa la pediatra. Ha esordito con il romanzo Due splendidi destini (Piemme, 2015), che è stato un successo del passaparola, elogiato tra gli altri anche da Khaled Hosseini. Quando la notte è più luminosa è il suo secondo romanzo, accolto con uguale entusiasmo dai suoi numerosi lettori. Nadia è attualmente al lavoro sul terzo romanzo.

Titolo: Mortdecai e il delitto perfetto
Autore:
Kyril Bonfiglioli
Editore: Piemme
Pagine: 238
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 18,50 €


Poteva mancare, tra le avventure di quel britannicissimo gentleman che è il molto onorevole Charlie Mortdecai, una puntatina tra i college di Oxford? Ovviamente no, e infatti – guarito da un fastidioso problemino intimo che lo ha visto ospedalizzato, per fortuna in compagnia di graziose infermiere – eccolo curiosare tra le stradine della vecchia città e le imponenti guglie dell’università più prestigiosa del mondo… In realtà, Charlie non ha portato i suoi baffi fin qui spontaneamente: è stato chiamato d’urgenza, nientedimeno che per indagare sulla morte violenta di una sua ex compagna di college, una famosa e riveritissima docente che ha avuto la ventura di scontrarsi con un omnibus. Ma qualcosa non quadra, in questo quadro. Ad esempio, i due loschi figuri che hanno seguito la poveretta nei giorni precedenti l’incidente. E Mortdecai è qui per dimostrare al mondo che chi fa fuori una ex alunna dello Scone College non la passa liscia… In una Oxford così affollata di spie da sembrare una scatola di sardine, il nostro baffuto gentiluomo – insieme a quella dolce e leggiadra creatura che è il suo sdentato tirapiedi Jock – se la vedrà con tutti i tipi di nemici, armato di tutti i generi di raffinatezze estetiche, liquori e tabacchi. Ah, e ovviamente del tirapugni di Jock.

“Marito seriale di belle donne, moderato in ogni cosa a parte tabacco, cibo, alcol e chiacchiere, amato e rispettato da tutti quelli che lo conoscono solo un po’”: così si definiva Kyril Bonfiglioli. Nato in Inghilterra nel 1928 da madre inglese e padre italo-sloveno, passò direttamente dall’esercito alla cattedra di letteratura inglese a Oxford. È stato anche lui mercante d’arte come Mortdecai. In quel campo il suo più grande trionfo fu la scoperta di un Tintoretto nel 1964. Nel 1968, a Oxford, fu multato di 78 £ per possesso di diverse pistole, un fucile e una certa quantità di munizioni senza ombra di porto d’armi.

Titolo: Risorto
Autore:
Angela Hunt
Editore: Piemme
Pagine: 288
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 18,50 €


Avrebbe dovuto farlo gettare nella fossa comune, come tutti i delinquenti condannati alla crocifissione, invece di concedergli la sepoltura in un sepolcro a parte. Erano stati tutti accontentati dalla morte di Gesù, i sacerdoti del Sinedrio si erano liberati di un pericoloso blasfemo, e i romani di un potenziale sobillatore, non aveva motivo di opporsi a quella richiesta. E poi aveva messo i soldati di guardia, per far contenti i giudei. Ma quando la mattina di domenica il corpo non si trova più, Pilato si maledice per quella decisione. E incarica Clavio, il suo miglior tribuno, di scoprire dove è finito. Senza il corpo, i timori dei farisei troveranno fondamento e l’equilibrio politico in Palestina potrebbe spezzarsi. Clavio è un uomo pratico, abituato ad agire. Si mette a seguire tutte le tracce, a interrogare i testimoni, a fare sopralluoghi e supposizioni. Il corpo non può che essere stato trafugato, si tratta solo di trovare i colpevoli. Però qualcuno dice di aver visto e parlato con Gesù dopo la scomparsa e il mistero si infittisce. Col passare dei giorni, e dopo l’incontro con Rachele, un’ebrea segretamente convertita, le certezze di Clavio traballano. E la sua posizione anche, perché Pilato pretende un cadavere da esibire…

Angela Hunt, narratrice, appassionata di storia, ha conseguito un dottorato in studi biblici e vive in Florida. I suoi libri hanno venduto nel mondo più di 5 milioni di copie.


 PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...