2 settembre 2016

Recensione: OVERLORD di Carlo Nordio

Titolo: Overlord
Autore: Carlo Nordio

Editore: Mondadori
Pagine: 368
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 20,00 €


L'operazione Overlord, nome in codice del piano messo a punto dagli Alleati per liberare la Francia e invadere la Germania, può essere considerata non solo l'operazione bellica più importante della seconda guerra mondiale, ma una delle più imponenti dell'intera storia militare. Per la riuscita di questa operazione, al di là dell'impiego di un numero enorme di uomini e mezzi, furono necessari lunghi addestramenti e diverse simulazioni. Nella notte del 28 aprile, durante una prova generale sulle coste del Devonshire, due navi della Marina Americana
furono affondate da un motosilurante tedesco, che aveva intercettato un loro messaggio; centinaia di soldati americani persero la vita e diversi furono i dispersi. Tra di essi vi erano dieci ufficiali "Bigot", tra i pochi depositari -circa cento- del grande segreto da difendere: il luogo dello sbarco.

Sir Stewart Graham Menzies
Nessuno di loro finisce nelle mani dai tedeschi, ma Stewart Menzies -capo dei servizi segreti inglesi- e Colin Gubbins -capo del SOE- pensano di sfruttare la situazione per depistare ulteriormente i tedeschi, che intanto stanno iniziando a spostare le truppe da Calais verso la Normandia e la Bretagna mettendo a rischio l'intera operazione. L'uomo scelto per questa impresa impossibile è Jim Wallace, il migliore agente del SOE, spedito in Francia nei panni del colonnello Clarence Collins -uno dei "Bigot" caduti in mare nella notte del 28 aprile- per farsi catturare dalla Gestapo e diffondere false informazioni al nemico. Allo stesso tempo, però, anche i tedeschi sono pronti a calare il loro asso nella manica per scoprire la verità e ribaltare le sorti della guerra... In una corsa contro il tempo, tra colpi di scena, doppi e tripli giochi, Alleati e Nazisti si fronteggiano in un gioco di specchi che tiene il lettore incollato fino all'epilogo.

Carlo Nordio ci racconta una storia verosimile attraverso una spy story degna della migliore tradizione europea. Se Operazione Grifone era ambientato dopo il D-Day, Overlord -secondo romanzo del magistrato trevigiano- catapulta il lettore nei mesi antecedenti allo sbarco in Normandia, quando tutta l'attenzione degli Alleati era rivolta ai preparativi e a mantenere segreto il luogo dello sbarco, che viceversa volevano scoprire i tedeschi per difendere adeguatamente il Vallo Atlantico. L'autore sfodera il piglio del saggista quando descrive in modo accurato il contesto storico di riferimento -compresi dissapori e rivalità tra personaggi e agenzie (sia tedesche che inglesi), alternandolo con quello del romanziere per delineare i personaggi -reali e non- e trasmettere al lettore ansie, dubbi e paure; dal primo ministro inglese Winston Churchill al comandante in capo americano Eisenhower; dal capo del SIS Stewart Menzies a quello del SOE Colin Gubbins; dall'eroico agente segreto Jim Wallace -pronto a lanciarsi in un'impresa impossibile per il suo Paese- al colonnello tedesco Von Gruber -un aristocratico prussiano d'altri tempi; dalla bella e coraggiosa partigiana francese Marie all'abile agente segreto Jacky.

Winston Churchill
Carlo Nordio ha il grande merito di elaborare un romanzo credibile che mantiene una buona tensione narrativa dall'inizio alla fine, nonostante la parte descrittiva sia decisamente predominante su quella operativa. Come ogni romanzo di spionaggio che si rispetti, infatti, non sono le scene d'azione a determinarne il successo, ma i dialoghi, i pensieri e le emozioni dei protagonisti, che lo scrittore restituisce al lettore con grande vividezza. Il risultato è una lettura piacevole, coinvolgente e interessante dal punto di vista storico, soprattutto per scoprire aspetti poco noti della vicenda come i rapporti burrascosi tra le varie agenzie (da una parte il SIS e il SOE, dall'altra l'Sd e la Gestapo), il contributo della Resistenza francese e quello del servizio segreto. Un libro da consigliare sia agli amanti delle spy story, sia agli appassionati di romanzi storici.

L'AUTORE
Carlo Nordio (Treviso, 1947) è magistrato dal 1977. Negli anni '80 ha condotto le indagini sulle Brigate rosse venete e sui sequestri di persona, negli anni '90 sui reati di Tangentopoli. È stato consulente della commissione parlamentare per il terrorismo e presidente della commissione ministeriale per la riforma del codice penale. Attualmente è procuratore aggiunto della repubblica a Venezia, e si occupa di reati economici, di corruzione, e di responsabilità medica. Ha collaborato a numerose riviste giuridiche e quotidiani tra cui "Il Tempo", "Il Messaggero" e "Il Gazzettino". Sensibile alle riforme giudiziarie, ha scritto Giustizia (1997), Emergenza giustizia (1999) e (con Giuliano Pisapia) In attesa di giustizia. Nel 2013 è uscito il suo primo romanzo, Operazione Grifone (Mondadori). 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...