martedì 6 dicembre 2016

Recensione: IL PICCOLO NICOLAS E BABBO NATALE di René Goscinny e Jean-Jacques Sempé

Titolo: Il piccolo Nicolas e Babbo Natale
Autore: René Goscinny, Jean-Jacques Sempé
Editore: Donzelli
Pagine: 144
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 14,00 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

Il piccolo Nicolas e Babbo Natale è una raccolta di racconti incentrati sulla vita di un bambino di nome Nicolas, creato dall’autore di Asterix, René Goscinny, e disegnato da Jean-Jacques Sempé. Dei quindici racconti del libro però, soltanto due sono dedicati al Natale, mentre i restanti seguono le avventure quotidiane del bambino in compagnia degli amichetti, dei vicini di casa e della nonna. Le avventure sono raccontate in prima persona
dal piccolo Nicolas, secondo il punto di vista e l'espressione stilistica tipica di un bambino di scuola elementare. Qualsiasi azione, vicenda, ricorrenza o incontro diventa buffo e paradossale, poiché interpretato e processato dalla mente di un fanciullo che trasforma qualsiasi “questione adulta” in qualcosa di innocente ed innocuo.

Personalmente, ho apprezzato questa raccolta proprio per la bontà, la schiettezza, la spontaneità e il candore di Nicolas, che si dimostra anche intelligente, maturo e adulto. Tra gli altri personaggi ricorrenti troviamo i genitori del protagonista, una coppia agli antipodi formata da una mamma casalinga e severa e da un padre impiegato, più giocherellone e indulgente; la nonna di Nicolas, un donna premurosa che vizia il nipotino con un sacco di regali; Clotaire, compagno del protagonista, ultimo della classe e un po' maldestro; Rufus, un bambino figlio di un poliziotto che segue Nicolas nelle avventure più disparate; Alceste, amichetto grassottello, smodatamente innamorato dei dolci; e il signor Blèdurt, il vicino che infastidisce il padre di Nicolas.

Tra i quindici racconti della raccolta, spiccano quelli natalizi: Caro Babbo Natale, in cui Nicolas è chiamato a scrivere una lettera all’uomo barbuto in rosso per chiedere dei doni per le persone a cui vuole bene. Il bambino, naturalmente, finisce per richiedere una serie di regali per i suoi genitori e per gli amichetti che potrebbero essere utili anche per se stesso. Il Natale di Nicolas, in cui il bambino ci racconta la giornata del cenone di Natale caratterizzata dalle numerose faccende da sbrigare. Il padre, procrastinatore nato, fa tardi negli addobbi, nei preparativi e nelle commissioni affidategli dalla moglie, e così finisce per andare a letto presto, molto prima dell’arrivo degli ospiti per la cena.

Mentre tra quelli non natalizi spiccano Dal parrucchiere, in cui la mamma di Nicolas gli intima di andare a tagliare i capelli da solo, poiché ormai adulto. Il bambino, tuttavia, giunge dal parrucchiere in compagnia di Clotaire e Rufus, che finiscono per mettere in subbuglio un’intera bottega, innervosendo ed infastidendo proprietari e clienti. Ed infine La nonna, il racconto in cui Nicolas ci narra l’arrivo della nonna materna, accolta a braccia aperte dalla figlia, ma mal sopportata dal genero, che non perde occasione per litigarci.

Una raccolta che diverte, intrattiene e, perché no, ci insegna qualcosa in più sul colorato e sereno mondo dei bambini.

GLI AUTORI 
René Goscinny è stato l’inventore universalmente noto, insieme ad Albert Uderzo, delle avventure di Asterix. Nato a Parigi nel 1926, visse a Buenos Aires e a New York. Tornato in Francia negli anni cinquanta, incontrò Jean-Jacques Sempé, con cui iniziò a creare le strisce quotidiane e poi le storie di Nicolas. Autore per ragazzi di fama internazionale, Goscinny ha vinto con le sue storie prestigiosi premi. È morto a Parigi nel 1977. Jean-Jacques Sempé è uno degli illustratori e autori di fumetti più famosi. Le sue vignette sono state pubblicate in un’infinità di giornali e riviste, tra cui il prestigiosissimo «The New Yorker». Nato a Bordeaux nel 1932, Sempé fu espulso dalla scuola per cattiva condotta. Dopo aver fatto i lavori più diversi – dal rappresentante di dentifrici all’istruttore nei campi estivi per ragazzi –, si è dedicato interamente, e con grande successo, al mestiere di disegnatore. Oltre venti volumi di sue illustrazioni sono stati pubblicati in più di trenta paesi. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO