22 ottobre 2018

Recensione: Isola di Neve, di Valentina D'Urbano

Titolo: Isola di Neve
Autore: Valentina D'Urbano
Editore: Longanesi
Pagine: 500
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo copertina: 19,90 €


Ottobre, 2004. A soli ventotto anni Manuel ha già perso tutto: il lavoro, la moglie Greta e l'affetto della madre Chiara. Non sapendo dove andare, desideroso di isolarsi dal mondo per riprendere in mano la sua vita e smettere con l'alcol, Manuel decide di stabilirsi nella vecchia casa dei nonni sull'isola di Novembre. In questo luogo sparuto e solitario, Manuel si imbatte in Edith, una bizzarra ragazza tedesca che suona il violino e ha affittato una casa sull'isola per seguire le tracce di un prezioso Guarneri del Gesù appartenuto ad Andreas von Berger, un violinista tedesco detenuto tanti anni prima nel carcere di Santa Brigida, l'isola gemella di Novembre. All'inizio Manuel crede che si tratti di una follia, ma pian piano finisce per farsi coinvolgere in quell'assurda storia che
affonda le radici nel lontano dopoguerra...

Isola di Novembre, aprile 1952. Neve ha soli diciassette anni ma ha già perso la voglia di vivere: il suo unico desiderio è fuggire da quell'isola maledetta, dalle botte continue del padre, dalla povertà e da un'esistenza triste e vuota che non le appartiene. Tutto cambia però quando sull'isola carceraria di Santa Brigida arriva un nuovo detenuto: Andreas, un affascinante ragazzo tedesco che suona il violino. Incapace di resistere alla curiosità verso l'unica persona che sembra trattarla e parlarle in modo diverso, sfidando anche la violenza del padre, Neve di nascosto inizia a recarsi regolarmente sull'isola e finisce per innamorarsi di Andreas, che a sua volta si sente sempre più attratto da quella smilza ragazzina bionda dal fascino selvaggio...

Isola di Neve, lo diciamo subito, rappresenta la consacrazione definitiva di Valentina D'Urbano. Il nuovo romanzo della giovane scrittrice romana infatti lascia il lettore senza fiato e lo trascina in un vortice di emozioni, luoghi e personaggi che difficilmente si dimenticano: la piccola Neve, una ragazza selvaggia, aspra e libera, vessata dalla vita ma dura e forte come le rocce della sua isola; Andreas, un prodigio della musica a cui la vita ha dato ma anche tolto tanto; Manuel, un ragazzo che ha buttato la sua esistenza dietro l'alcol e che adesso prova a rialzarsi dovendo convivere con un segreto inconfessabile; Edith, la biondona imperfetta tutta rasta e piercing, sensibile e generosa musicista che ha deciso di mettere in pausa la sua vita per restituire alla memoria collettiva lo straordinario talento di Andreas; e ancora Libero, il carabiniere che dietro la fermezza della divisa e la rudezza tipica degli uomini di Novembre nasconde un'anima buona; Livia, la sua fidanzata, una sarta talentuosa che sembra voler rinunciare al sogno di lavorare sul continente per rimanere al fianco dell'uomo che ama; e infine Laura, l'amica d'infanzia di Neve che prova in qualche modo a rimanerle vicino nonostante le differenze sociali. Personaggi veri, fragili e allo stesso tempo indistruttibili, i cui destini di incrociano su due immaginifiche isole rocciose dove non è facile sognare e il tempo sembra essersi fermato; luoghi periferici simbolo di quell'arretratezza sociale e culturale che l'autrice aveva già brillantemente descritto nelle sue precedenti opere.

Isola di Neve è quindi la storia di due coppie separate dal tempo ma unite da un luogo e da un segreto tutto da scoprire, pagina dopo pagina fino all'imprevedibile epilogo. Una storia di errori, violenze, segreti, bugie e sofferenze, ma soprattutto amore: un sentimento puro, disperato e vorace, capace di nascere e prosperare nelle situazioni più inaspettate. Una storia potente narrata da un'autrice di razza che con la sua prosa vibrante trasmette emozioni e sentimenti. Un romanzo imperdibile, tra le rivelazioni dell'anno. Consigliato.

L'AUTRICE
Valentina D'Urbano è nata nel 1985 a Roma, dove vive e lavora come illustratrice per l’infanzia. Il suo romanzo d’esordio, Il rumore dei tuoi passi, è uscito nel 2012 presso Longanesi conquistando un pubblico sempre più numeroso e affezionato. Per comunicare con l’autrice, entrare nella community dei suoi lettori, scoprire di più sui personaggi e gli ambienti dei suoi romanzi e accedere a contenuti extra gratuiti, potete visitare la sua pagina facebook: Valentina D’Urbano Autrice