17 dicembre 2019

Recensione: L'ultima pecora, di Ulrich Hub

Titolo: L'ultima pecora
Autore: Ulrich Hub
Editore: Lapis
Pagine: 86
Anno di pubblicazione: 2019
Prezzo copertina: 13,00 €

Recensione a cura di Marika Bovenzi

La casa editrice Lapis edizioni, per questo Natale propone al pubblico più giovane un’avvincente storia natalizia che ha per protagoniste un gruppo di pecore. Tutto ha inizio con il passaggio di una scia luminosa nel cielo, una cometa che incuriosirà il gruppo di animali, svegliando completamente il gregge. Ben presto però, si accorgono che i loro pastori, sempre presenti e attenti, sono scomparsi e nessuno è rimasto a vegliare su di loro. Così, tra le pecore comincia a diffondersi paura e malcontento che le spingeranno a intraprendere un lungo cammino alla ricerca dei proprietari, convinte che siano stati rapiti dagli UFO. Durante il tragitto, incontreranno una capra che le informerà del fatto che i pastori non sono scomparsi, ma si stanno semplicemente recando in una zona più a valle per rendere omaggio ad una creatura appena nata in una stalla. Tra correnti forti di un fiume, strade desolate, lupi strani e cool in agguato, pecore alternative e cammelli bravi in matematica, il gregge riuscirà a ritrovare i pastori e ad essere accolto caldamente.


Lo stile è semplice e il linguaggio diretto e comprensibile, adatto anche ai bambini più piccoli. Personalmente, la cosa che ho apprezzato di più in questo libriccino, è il fatto che attraverso un gregge e il loro viaggio l’autore Ulrich Hub cerca di insegnare ai bambini che il lavoro di squadra è prezioso e che qualsiasi membro del gruppo va rispettato e mai lasciato indietro. Attraverso la sua storia e la disparità delle pecore nel gregge, pone l’accento sul fatto che i diversi e quelli in difficoltà, non sono da escludere, isolare e abbandonare, al contrario vanno aiutati, compresi e protetti. Lo scritto inoltre è accompagnato dalle illustrazioni realizzate da Jörg Mühle che con tratti semplici e morbidi e colori pastello, dà vita al misterioso e intrigante viaggio del gregge. In conclusione è una storia per bambini che consiglio di leggere durante le vacanze natalizie.

L'AUTORE
Ulrick Hub è autore e regista di numerose opere teatrali, alcune delle quali per ragazzi. L'arca parte alle otto (Bur 2010) ha vinto in Germania il premio per la miglior sceneggiatura radiofonica e per il miglior testo teatrale per ragazzi.