25 luglio 2020

Recensione: Promised, di Kiera Cass

Titolo: Promised
Autore: Kiera Cass
Editore: Sperling & Kupfer

Pagine: 291
Anno di pubblicazione: 2020

Prezzo copertina: 17,90 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

La casa editrice Sperling & Kupfer ha donato ai lettori italiani una nuova storia della fantastica Kiera Cass, che ritorna nelle librerie con Promised, il primo volume della nuova serie reale intitolata The Betrothed Series. Come sempre, salta subito all’occhio la cover scintillante, regale e magnificente, simile a quelle della serie The Selection. Tutto si ambienta nel regno di Coroa, e precisamente nel castello di Keresken dove il giovane principe Jameson sta per essere incoronato re, visto che è l’ultimo della sua stirpe ad essere vivo. La sua corte poi, pullula di famiglie nobiliari e giovani fanciulle che ambiscono al ruolo di regina, ma il cuore del giovane sovrano sembra battere soltanto per Lady Hollis Brite, una donzella a modo con cui sembra nascere apparentemente una storia d’amore da favola. Ma le cose sono destinate a cambiare quando a corte si presentano i reali del regno confinante, Isolte.

Quest’ultimi, il re Quinten e la sua seconda moglie, la Regina Valentina, mettono a dura prova Hollis, che sentirà sulle spalle tutto il peso della corona dato che da sempre a Coroa, le regine ricevono un’alta considerazione e spesso sono ritenute più importanti dei sovrani. Come se non bastasse, una famiglia di sudditi provenienti da Isolte, chiede asilo a Jameson per sfuggire al tiranno re Quinten e per avere una vita agiata. E proprio a Keresken, la famiglia Eastoffe riuscirà a scalare la gerarchia sociale, mentre il figlio maggiore Silas, conquisterà un posto nel cuore della bella Hollis. Quest’ultima si ritrova così divisa tra due amori: quello per il regale Jameson, premuroso e accorto; e quello per il misterioso Silas, creativo e passionale. Chi sceglierà alla fine Lady Brite?

La particolarità del romanzo, risiede nel fatto che l’autrice con uno stile diretto e scorrevole ed un linguaggio fluido ci descrive della magnificenza del palazzo e permette al lettore di vivere le vicende attraverso gli occhi sia di personaggi appartenenti alla nobiltà, sia appartenenti al popolo. E proprio a proposito delle figure cardini all’interno del romanzo, troviamo: Lady Hollis, una ragazza che dapprima si dimostra coraggiosa, determinata e dolce, e poi si trasforma in una persona introversa, timorosa e insicura a causa del fardello che preme sulle sue spalle; Jameson, che dopo una giovinezza spensierata si ritrova a dover scegliere presto una regina per il regno di Coroa e a dover lottare per conquistare la ragazza dei suoi sogni; ed infine Silas, di umili origini, un uomo creativo, carismatico e libero da ogni costrizione. I rapporti tra i tre “lead letterari” saranno intrecciati e i sentimenti per niente scontati. Non a caso mentre la favola sembra scorrere bene con il lettore convinto dell’amore tra Hollis e Jameson, Silas fa la sua comparsa sulla scena mandando in confusione il cuore della giovane mostrandole che, al di là delle scintillanti pareti del castello, esistono cuori pulsanti, vite diverse e un mondo dove nessuno pretenderebbe sacrifici da lei. In conclusione è un romanzo in cui si riconosce la firma di Kiera Cass, fatta di realtà lontane, possenti e nobiliari e che consiglio a tutti quelli che vogliono leggere una storia d’amore dalle tinte fiabesche.

L'AUTRICE
Kiera Cass, autrice della serie The Selection di cui la Warner Bros ha acquisito i diritti cinematografici, bestseller n.1 del New York Times, si è laureata alla Radford University e vive a Christiansburg, Virginia, con la famiglia. www.kieracass.com