27 febbraio 2014

Premiata ditta Sorelle Ficcadenti (Andrea Vitali); Il crociato infedele e altre novità in libreria da febbraio

Titolo: Premiata ditta Sorelle Ficcadenti
Autore: Andrea Vitali
Editore: Rizzoli
Pagine: 450
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Bellano 1915. In una fredda sera d’inverno una fedele parrocchiana, la Stampina, si presenta in canonica: ha urgente bisogno di parlare con il prevosto, che in paese risolve le questioni più varie, anche di cuore. Suo figlio Geremia, docile ragazzone che in trentadue anni non ha mai dato un problema, da un giorno all’altro sembra aver perso la testa. Ha conosciuto una donna, dice, e se non potrà sposarla si butterà nel lago. L’oggetto del suo desiderio è Giovenca Ficcadenti, di cui niente si sa eccetto che è bellissima – troppo bella – e che insieme alla sorella Zemia sta per inaugurare una merceria.
Il che basta, nella piccola comunità, a suscitare un putiferio di chiacchiere e sospetti. Da dove viene quel “premiata” di cui fregiano la loro ditta? Come fanno ad avere prezzi tanto bassi? Quali traffici nascondono i viaggi che la Giovenca compie ogni giovedì? E, soprattutto, come si può impedire al Geremia di finire vittima di qualche inganno? 

ANDREA VITALI è nato nel 1956 a Bellano, dove tuttora vive e lavora come medico. Ha vinto numerosi premi letterari ed è stato in finale allo Strega e al Campiello. Tra i suoi molti libri ricordiamo La mamma del sole (2010), Zia Antonia sapeva di menta (2011), Galeotto fu il collier (2012) e Un bel sogno d’amore (2013). I suoi romanzi sono tradotti in 11 lingue.

Titolo: Wondy
Autore: Francesca Del Rosso
Editore: Rizzoli
Pagine: 450
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Wondy è una donna che ama la propria vita, caotica e disordinata. Il lavoro da giornalista, due bambini piccoli, la Iena e Attilino, le serate tra amici, i viaggi e un marito meraviglioso: non farebbe a meno di nessuna di queste cose. Lei è così, piena di energie e sempre in movimento; una wonder woman insomma, come ogni mamma che lavora. Quando le vengono diagnosticati due “sassolini” al seno, deve tirare fuori tutta la forza, il suo carattere agguerrito, ma anche saper accettare la propria estrema fragilità, per guardare al futuro e affrontare le cure nel migliore dei modi. E i ghiaccioli, durante la chemio che toglie l’appetito e indebolisce, sono un rimedio dolce e perfetto. Così, Francesca Del Rosso, senza mai perdere la propria capacità di sdrammatizzare, ha raccontato la sua esperienza della malattia, che commuove, appassiona e ci ricorda come ogni donna abbia dentro una forza inarrestabile che la tiene attaccata alla vita.

FRANCESCA DEL ROSSO (Milano, 1974) è giornalista. Ha pubblicato La vita è un cactus (2007) insieme ad Alessandra Tedesco e Mia figlia è una iena (2010). 

Titolo: La bomba
Autore: Todd Strasser
Editore: Rizzoli
Pagine: 208
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,00 €


Stati Uniti, 1962. L’estate è agli sgoccioli, e per Scott, impegnato a godersi gli ultimi scampoli di vacanza, Cuba è solo un’isola lontana, dove vive uno strano tipo con la divisa militare, la barba e il sigaro. Ma anche tra gli adulti sono in molti a non credere nella minaccia di una guerra nucleare; unica voce fuori dal coro è il papà di Scott, che investe tempo e risparmi per costruirsi un rifugio antiatomico. E così, quando la bomba viene sganciata davvero, nel quartiere di Scott si scatena una corsa disperata verso l’unica chance di sopravvivenza: nel bunker scendono però troppe persone rispetto alle provviste, qualcuno rimane ferito, e gli animi si infiammano… E in questi giorni di attesa e paura, Scott capisce che la sua infanzia è finita, e che non potrà più guardare il mondo con gli occhi di un bambino. Dopo aver raccontato l’ascesa del nazismo nell’Onda, Todd Strasser immagina qui un mondo in cui la Guerra Fredda ha avuto un esito diverso e terribile.

TODD STRASSER è un acclamato e prolifico autore di libri per ragazzi, tra cui L’onda, che, come molti suoi romanzi, è ispirato a una storia vera. Nel caso della Bomba, l’autore ha tratto invece spunto dalla sua vita privata: suo padre era davvero il solo del quartiere ad aver costruito un rifugio antiatomico.

Titolo: Memorie di un cacciatore di draghi
Autore: Carol Birch
Editore: Rizzoli
Pagine: 384
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Jaffy Brown ha otto anni quando, per le strade della Londra vittoriana, si imbatte in un gatto dalle proporzioni maestose, concentrato puro di bellezza, agilità, istinto. È l’intervento di Charles Jamrach a salvare Jaffy dalle fauci della tigre. E per premiare il coraggio del ragazzino, Jamrach lo prende a lavorare con sé nel suo negozio di animali esotici. Comincia così, sotto un cielo fuligginoso e gonfio di miasmi, tra il frullare d’ali dei pappagalli e lo stridio senza tregua delle scimmie, l’avventura che porterà Jaffy in mare aperto, a bordo di una baleniera sulla rotta d’Oriente, alla ricerca del leggendario drago di Komodo. Al suo fianco c’è Tim, il suo nuovo, amato, ambiguo amico. La spedizione è un successo, il drago viene catturato. Ma le provviste finiscono, la caccia alla balena non dà risultati, gli uomini hanno fame e cominciano a mormorare che quella bestia in gabbia, vibrante di rabbia e di paura, porta sfortuna. Finché una tempesta investe con violenza la baleniera, la affonda. E un altro viaggio ha inizio: lento, livido, allucinato, su un oceano perfettamente immobile in cui l’animo di ognuno sarà costretto, presto o tardi, a specchiarsi. 

CAROL BIRCH, inglese, è nata a Manchester e vive a Lancaster con la famiglia. Memorie di un cacciatore di draghi è il suo undicesimo romanzo, ed è stato finalista al Man Booker Prize e al London Book Award.

Titolo: Il crociato infedele. 1099. L'assedio di Gerusalemme
Autore: Davide Mosca
Editore: Rizzoli
Pagine: 320
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,90 €


Caffaro e Guglielmo sono amici d’infanzia. Il primo, furbo e spensierato, ha tutte le doti dell’abile mercante; il secondo è forte, silenzioso e protettivo verso l’altro che, con la sua parlantina, rischia sempre di mettersi nei guai. Nel 1099, decidono di unirsi alla crociata per liberare Gerusalemme e il mare che la separa dalla loro amata Genova. Come sempre, è il “gigante” Guglielmo a decidere e il folle Caffaro ad assecondarlo. I due reclutano uomini, si procurano navi, e partono per Giaffa. Al momento dello sbarco stringono alleanza con cavalieri franchi, tedeschi, provenzali e normanni. Caffaro conosce intanto Adelaide, una donna che gli offre il suo aiuto ingaggiando mani utili, se non proprio forti, tra i pellegrini, e finisce per innamorarsene. Con i loro modi scaltri e lasciando da parte pregiudizi e rivalità, i genovesi riusciranno a conquistare Gerusalemme. Torneranno in patria ricchi e da eroi, consci però di aver lasciato per sempre in Terrasanta una cosa: la loro gioventù.

DAVIDE MOSCA (Savona, 1979) è autore di diversi romanzi storici, tra i quali, pubblicati da Newton Compton, i best seller Il profanatore di biblioteche proibite (2012) e La cripta dei libri profetici (2013).

Titolo: Il Gran Diavolo. Giovanni delle bande nere. L'ultimo capitano di ventura
Autore: Sacha Naspini
Editore: Rizzoli
Pagine: 368
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 12,90 €


Firenze 1509. Giovanni è soltanto un ragazzino quando rimane orfano. Di seguire le lezioni dei suoi precettori non ha nessuna voglia, piuttosto che aprire un libro impugna le armi e fa sellare il suo cavallo per lanciarsi in una lunga galoppata, perdersi nei boschi, tuffarsi nel fiume vestito. E attaccar briga con i ragazzi dei campi, spesso più grandi di lui, che non vedono l’ora di prendere a pugni il bel faccino di un rampollo di buona famiglia. Perché Giovanni è un Medici, nelle sue vene scorre sangue nobile, ma guerriero. È pronto a sfidare il mondo con una spada in pugno, e a diventare, a soli diciotto anni, capitano delle più sanguinarie truppe mercenarie d’Italia, le Bande Nere. Tra le file di questo esercito di uomini rozzi e indisciplinati marcia anche Niccolò, un ragazzo di umili origini, soprannominato “il Serparo” per l’abitudine di tenere una mano affondata in una sacca piena di serpenti. Un personaggio bizzarro, tenuto a distanza dagli altri soldati ma che presto conquisterà la fiducia del ribelle e temerario Giovanni, diventando uno degli uomini a lui più vicini. E insieme andranno incontro al loro destino. 

SACHA NASPINI (Grosseto, 1976) è autore di numerosi romanzi, tra i quali I Cariolanti (2009) e Le nostre assenze (2012), e scrive per il cinema e la tv.

Titolo: Il cerchio degli amanti
Autore: J.R. Ward
Editore: Rizzoli
Pagine: 656
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 16,00 €


Qhuinn, figlio di nessuno, tenuto a distanza dall’aristocrazia dei vampiri della Confraternita del Pugnale Nero, ha finalmente trovato un’identità come uno dei più brutali sterminatori di lesser. Ma la sua vita non è completa: anche se sta per avere una famiglia, dentro di lui c’è ancora un vuoto. Blay, da troppo tempo innamorato senza speranze di Qhuinn, ha deciso di rinunciare a un amore impossibile, tanto più che Qhuinn sta per avere un figlio da un’Eletta. Ma quando sembra che i due guerrieri siano avviati in direzioni opposte, una nuova lotta attorno al trono crea un pericolo mortale per la Confraternita di Caldwell: sarà l’occasione per scoprire nuove e più profonde definizioni del coraggio, e due cuori da sempre destinati ad essere uniti diventeranno una cosa sola. 

J.R. WARD, laureata in Storia dell’Arte Medievale e in Giurisprudenza, ha lavorato per anni in una delle più prestigiose istituzioni medico-universitarie di Boston prima di dedicarsi esclusivamente alla scrittura. Gli altri romanzi della serie della Confraternita del Pugnale Nero sono Il risveglio, Quasi tenebra, Porpora, Senso, Possesso, Oro sangue, Riscatto, Tu sei mio, Ferita e Rinascita.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...