giovedì 26 giugno 2014

Lolito; Aspettati l'inferno; Mama Tandoori: novità Isbn in libreria da giugno

Titolo: Lolito
Autore:
Ben Brooks
Editore: Isbn
Pagine: 304
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 17,50 €


Con questo nuovo romanzo, Ben Brooks si conferma una delle più promettenti, provocatorie e divertenti voci della narrativa inglese. Lolito è la storia di un amore tra un ragazzino di quindici anni e una donna di mezza età. I due si conoscono online, su una chat. Etgar ha appena avuto una grande delusione d’amore – la sua ragazza storica, Alice, l’ha tradito durante una festa – e Macy è una casalinga di 42 anni, annoiata e intrigante. Come il capolavoro di Nabokov, ma con le parti in causa ribaltate, Lolito è un crescendo di situazioni parossistiche e originali, che mettono a confronto l’insicuro e ansioso protagonista e la risoluta Milf che vorrebbe averlo tutto per sé.
A mano a mano che si conoscono, la donna si fa un’id ea sbagliata, credendo che dall’altra parte dello schermo ci sia un rampante trentenne in carriera. Solo quando decideranno di incontrarsi di persona, scoprirà che il suo compagno di chat è un minorenne. Ma è ormai troppo tardi per mettere un freno ai loro sentimenti… Nella società di Facebook e delle identità segrete che si celano dietro la tastiera del pc, questo libro, scritto con una lingua pungente e scanzonata, ci mette di fronte allo specchio dei nostri tempi.

Ben Brooks è nato nel 1992 e vive a Londra. Considerato uno dei maggiori scrittori della nuova generazione inglese, ha pubblicato cinque romanzi, è stato nominato per il prestigioso Pushcart Prize e i suoi racconti sono apparsi in numerose antologie.


Titolo: Aspettati l'inferno
Autore:
Omar Di Monopoli
Editore: Isbn
Pagine: 192
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 18,00 €


Torna finalmente in libreria la penna epica di Omar Di Monopoli. Lo scrittore pugliese ci regala dieci perle inedite: racconti che sono un concentrato purissimo del suo stile pulp e di ispirazione faulkneriana. Ambientati nel Sud arcaico che da sempre è protagonista delle sue narrazioni, ognuna di queste storie esplora un genere letterario diverso, immergendosi in particolare in quei «sottogeneri» che, come accade per il cinema, anche in ambito letterario sono spesso considerati «di serie B»: lo splatter, l’horror, il fantasy, il romanzo storico e la fiction fantascientifica sono alcuni dei registri che si alternano nella raccolta. Il paese che Omar Di Monopoli racconta in questo rollercoaster nella letteratura di genere è l’Italia degli ultimi – un&rs quo;immensa periferia cresciuta all’ombra dell’abusivismo più bieco, impantanata tra le prepotenze della mafia e i miasmi degli impianti siderurgici –, popolata da gangster d’accatto, fattucchiere di provincia, pescatori albini, eremiti pazzoidi e persino giganteschi lombrichi mutanti, loosers sghembi, comparse destinate all’oblio in quel gigantesco B movie che è la loro esistenza.

Omar Di Monopoli (1971) vive e lavora in Puglia, a Manduria. Dello stesso autore Isbn Edizioni ha pubblicato Uomini e cani, Ferro e fuoco e La legge di Fonzi, che compongono una trilogia. Nel 2008 ha vinto il premio letterario Edoardo Kihlgren con Uomini e cani, del quale nel 2015 uscirà il film, una produzione Rai Cinema per la regia di Fabrizio Cattani, e nel cui cast figurano Sergio Rubini e Corrado Fortuna.

Titolo: Mama Tandoori
Autore:
Ernest Van der Kwast
Editore: Isbn
Pagine: 288
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 10,90 €


La vita di Ernest, trentenne olandese di origini indiane, nasconde un dettaglio imbarazzante: la temibile mamma Veena e il suo matterello. Approdata in Olanda da Bombay nel 1969 con due valigie piene di sogni e gioielli, la donna ha sposato il timido studente di medicina Theo van der Kwast, dando alla luce tre figli. Ernest, il minore, assiste sgomento e affascinato alle peripezie della sua sgangherata famiglia multietnica: nonna Voorst e il suo vizietto di uscire nuda sul balcone dell’ospizio, lo zio Sharma e la sua brillante carriera a Bollywood, ma soprattutto la vulcanica mamma che – con l’aiuto delle divinità indù cui quotidianamente si rivolge, un diabolico fiuto per gli affari e un’indomabile attrazione per tutto ciò che è gratis o in offerta speciale – riesce a d accumulare un piccolo patrimonio, ma anche a rovinare la vita di tutti quelli che hanno la sventura di incontrarla. Una commedia moderna, piccante come il peperoncino, su una madre che, per fortuna, non è la vostra.

Ernest Van der Kwast è nato nel 1981 a Bombay. Per qualche anno ha vissuto a Bolzano, e ora è tornato in Olanda. Nel 2005 ha rinunciato a una promettente carriera da lanciatore del disco pubblicando il romanzo d’esordio SometimesThings Are More Beautiful When People Clap. L’acclamatissimo Mama Tandoori (2010) è il suo terzo romanzo.

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO