lunedì 29 settembre 2014

Recensione: DANNATI di Glenn Cooper

Titolo: Dannati
Autore: Glenn Cooper
Editore: Nord
Pagine:
494
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 19,90 €


John Camp, ex soldato, si occupa della sicurezza dei laboratori del MAAC, dove la dottoressa Emily Loughty, la sua fidanzata, sta lavorando alla realizzazione di un esperimento in grado di provare l'esistenza dei gravitoni, obiettivo dell'intera comunità scientifica. Durante l'esperimento però, Emily svanisce nel nulla e al suo posto, in pochi attimi, si materializza un altro uomo, che riesce a fuggire dal laboratorio. Nessuno può spiegarsi cosa sia successo e, cosa ancora più strana, il misterioso uomo apparso nel laboratorio risulta essere un serial killer morto tanti anni prima. I pochi indizi sembrano condurre all'esistenza di un mondo parallelo, dove John Camp decide di andare, ripetendo l'esperimento, per trovare e riportare indietro la sua amata Emily...

Enrico VIII, tra i sovrani dell'Inferno
L'Inferno esiste davvero? E, in caso affermativo, che aspetto può avere? 
Glenn Cooper, per rispondere a questa domande, prende per mano il lettore e lo conduce direttamente all'Inferno; un mondo paralello simile al nostro, ma privo di luce, colori, bellezza, cultura, fede e speranza, dove i dannati non possono morire ma solo soffrire in eterno. Un mondo tecnologicamente arretrato in cui finiscono tutti coloro che in vita si sono macchiati di gravi reati, tra cui importanti sovrani del passato, che anche all'Inferno continuano a combattere guerre per espandere i domini e mantenere i propri privilegi. In questa realtà infernale, costretto ad una frenetica corsa contro il tempo, John deve affrontare grandi battaglie, duelli e pericoli di ogni genere, finendo per essere risucchiato in un vortice di intrighi, tradimenti e incontri inaspettati, che renderanno la sua avventura ancora più straordinaria.

Automobile a vapore: tecnologia più avanzata all'Inferno
Il nuovo romanzo di Glenn Cooper si rivela senza dubbio originale e sfugge qualsiasi rigida classificazione di genere, dato la ricca mescolanza tra elementi del passato, presente e futuro. La scrittura è semplice, a tratti fin troppo elementare, e il romanzo si legge velocemente. Tra gli aspetti più riusciti, la creazione di una realtà infernale credibile, ispirata agli orrori concreti del passato piuttosto che all'immaginario artistico-letterario. Inoltre, nonostante l'astmosfera lugubre e i risvolti horror della storia, l'ironia di alcuni dialoghi e situazioni rende la lettura alquanto divertente.

Heinrich Himmler, tra i più cattivi dell'Inferno
In riferimenti ai personaggi, anche all'Inferno paradossalmente troviamo la dicotomia tra buoni, coloro che cercano di aiutare John Camp, e cattivi, tutti gli altri. Tra di essi, i personaggi storici che compaiono nella storia risultano privi di spessore psicologico, quasi caricaturali, e per questo la suggestività si limita al nome e all'ipotesi di trovarli tutti insieme; Enrico VIII, Federico Barbarossa, Heinrich Himmler, Maximilien de Robespierre, solo per citarni alcuni. A livello tematico, la storia ribadisce il ruolo fondamentale della "speranza" nella vita dell'uomo, ipotizzando una possibilità di "redenzione" anche all'Inferno.

Dannati è un romanzo che si legge tutto d'un fiato grazie ad un ritmo elevato e continui colpi di scena, compreso quello finale decisamente inaspettato. Naturalmente trattandosi di un'opera fantastica, il libro è da consigliare principalmente agli amanti dell'intrattenimento in cerca di una storia avventurosa, avvincente e originale.

L'AUTORE
Glenn Cooper rappresenta uno straordinario caso di self-made man. Dopo essersi laureato col massimo dei voti in Archeologia a Harvard, ha scelto di conseguire un dottorato in Medicina. È stato presidente e amministratore delegato della più importante industria di biotecnologie del Massachusetts ma, a dimostrazione della sua versatilità, è diventato poi sceneggiatore e produttore cinematografico. Grazie al clamoroso successo della trilogia della Biblioteca dei Morti e dei romanzi successivi, si è imposto anche come autore di bestseller internazionali. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO