mercoledì 15 luglio 2015

Recensione: IL LIBRO SEGRETO DEL GRAAL di Fabio Delizzos

Titolo: Il libro segreto del Graal
Autore:
Fabio Delizzos  
Editore: Newton Compton
Pagine: 432
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 9,90 €


1209. Nella contea di Moriana-Savoia, il valoroso cavaliere Pius di Rossocuore, capo delle guardie personali del conte Tommaso, è impegnato a difendere l'onore e il castello di Iselda di Occitania, una nobildonna vedova costretta a vivere al buio a causa di una grave malattia, e per questo considerata un'eretica dal vescovo Galfridus, che è pronto a condannarla per impadronirsi del suo castello. Pius, innamorato di lei, vuole aiutarla a guarire e crede che l'unico modo sia ritrovare il Graal, la famosa reliquia dotata di poteri miracolosi.

Intanto in Provenza, dove sta infuriando la crociata contro gli eretici catari, un cavaliere templare di nome Cercamon, dopo essere sfuggito per miracolo al massacro nella città di Besièrs, viene incaricato dal maestro dell'Ordine di consegnare alcuni oggetti al vescovo di Moriana: si tratta del Libro segreto del Graal e di una missiva contente le informazioni per recuperare la più preziosa delle reliquie. Pius, venuto a conoscenza di queste informazioni poco prima di essere bandito dalla contea, decide di lanciarsi alla ricerca del Graal, potendo contare solo sull'aiuto inaspettato di Cercamon. Ma il Graal esiste veramente? E riuscirà il prode cavaliere a recuperarlo in tempo per salvare la vita della sua amata Iselda?

Tommaso I di Savoia
Fabio Delizzos, autore già apprezzato per i I peccati del Papa, dopo essersi cimentato con la Sacra Sindone, torna in libreria con un romanzo sulla ricerca del Graal. Sullo sfondo storico della crociata albigese, mescolando personaggi reali, come il conte Tommaso I di Savoia e il gran maestro Philippe de Plaissis, con altri frutto della fantasia, l'autore costruisce un avvincente thriller storico-esoterico utilizzando la struttura classica della fiaba: un prode cavaliere, la dama in pericolo, un nemico avido e potente, l'aiutante inaspettato e la ricerca dell'oggetto magico. Come per l'altro romanzo che ho avuto piacere di leggere, la parte storica risulta particolarmente curata e il lettore viene catapultato nel clima delle crociate, tra persecuzioni religiose, dubbi mistici, duelli, intrighi, tradimenti, magie e una ricerca avventurosa.

La ricerca del Graal appunto, che nel corso dei secoli ha ispirato tanti scrittori e avventurieri, al di là delle varie interpretazioni, affascina ancora oggi i lettori come ricerca in quanto tale, viaggio misterico-esoterico per eccellenza. I personaggi risultano credibili e la figura di Pius, nobile cavaliere dal cuore puro, ricorda quella di Parsifal, popolare personaggio del ciclo arturiano nonché protagonista del poema cavalleresco di Wolfram von Eschenbach, al quale Delizzos si ispira, insieme all'opera di Chrétien de Troyes, per la costruzione del romanzo.

Una buona lettura estiva quindi, nonostante un finale piuttosto prevedibile. Consigliato a tutti gli appassionati del genere.

L'AUTORE
Fabio Delizzos, nato a Torino nel 1969, è cresciuto in Sardegna e attualmente vive a Roma. Laureato in filosofia, creativo pubblicitario, per la Newton Compton ha già pubblicato con grande successo di pubblico e critica i romanzi La setta degli alchimisti, La cattedrale dell’Anticristo, La loggia nera dei veggenti e I peccati del Papa. Ha partecipato anche alle antologie Giallo Natale e Delitti di Capodanno. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO