30 luglio 2015

Recensione: IL SEGRETO DI ESPEN di Margi Preus

Titolo: Il segreto di Espen
Autore:
Margi Preus
Editore: EDT-Giralangolo
Pagine: 290
Anno di pubblicazione: 2015 

Prezzo copertina: 14,00 €


1940. Espen ha solo 14 anni quando l'esercito tedesco invade e conquista la Norvegia, paese neutrale e pacifico di soli tre milioni di abitanti. Da quel momento la vita di Espen e dei suoi amici cambia radicalmente: l'arresto degli insegnanti; lo scioglimento del movimento degli Scout; i cambiamenti imposti alla squadra di calcio; la fame; il coprifuoco; il Servizio di Lavoro Obbligatorio; la confisca di radio e di altri beni; le torture e le esecuzioni. Imposizioni che opprimono il popolo norvegese e spingono Espen ad abbracciare la causa della Resistenza: dapprima distribuendo giornali clandestini, e poi con incarichi sempre più rilevanti e pericolosi, fino a diventare una spia per la XU, i servizi di Intelligence della Resistenza.

Il tutto mentre il suo migliore amico, Kjell, decide di unirsi alla Gestapo; la sorellina, Ingrid, registra su su un diario le ingiustizie dei nazisti, prima di passare all'azione; Aksel, suo compagno nella squadra di calcio, prova a sfruttare l'esercito tedesco per vendicarsi degli "amici" che non l'hanno mai realmente voluto; Solveig, la ragazza di cui è innamorato, si impegna per aiutarlo nei momenti più difficili...

Il segreto di Espen è ispirato alla storia vera di Erling Storrusten, che ha contribuito attivamente alla realizzazione di questo libro, a metà strada tra un romanzo storico e un racconto di formazione. L'autrice infatti pone l'attenzione soprattutto sul percorso di crescita, emotivo e psicologico, di Espen, che passa dall'odio e dal desiderio di vendetta, al perdono e al senso di responsabilità. Il romanzo inoltre offre un spaccato rilevante della vita quotidiana durante l'occupazione tedesca, e dell'azione della Resistenza norvegese.

Margi Preus utilizza un linguaggio semplice, immediato, a volte ironico, e nella narrazione alterna il punto di vista di Espen, di cui - come detto - conosciamo l'evoluzione psicologica; a quello di Ingrid, la sorellina che prima di Espen intuisce l'importanza di valori come l'umanità, la solidarietà e il perdono; a quello di Aksel, che al contrario è guidato solo dall'ambizione, dall'odio e dal desiderio di vendetta.

Un romanzo interessante, adatto a giovani lettori e non, che condanna la guerra e esalta i valori imprescindibili dell'estistenza, come l'amicizia, il rispetto, la giustizia, la libertà, il perdono, l'amore.

Per gli appassionati di cinema consiglio anche il film Gli eroi di Telemark, uscito nel 1965 e diretto da Anthony Mann, che racconta un episodio importante della Seconda guerra mondiale di cui si resero protagonisti alcuni membri della Resistenza norvegese.

L'AUTRICE
Margi Preus, è una delle maggiori autrici di successo di libri per bambini per il New York Times, e drammaturga. Il suo primo romanzo per giovani adulti, “Cuore di Samurai”, nominato Newbery Honor Book, e destinato all’ Asian Pacific American Award for Children’s Literature, è stato selezionato da NPR Backseat Book Club. “Il segreto di Espen” è ritenuto un libro di grande rilievo dalla Global Society, e il suo ultimo romanzo, “West of the Moon”, ha ricevuto eguali considerazione dall’ ALA/ALSC, ed è stato incluso in innumerevoli liste come Miglior Libro 2014. Margi ha lavorato come direttore artistico del Colder by the Lake Comedy Theatre per 25 anni, e con il suo collaboratore Jean Sramek, ha scritto centinaia di sketch per commedie, un paio di opere comiche e dozzine di spettacoli per giovani e adulti. Quando non scrive, le piace sciare, fare escursioni, pagaiare o sedere tranquillamente con un libro. 

PUOI ACQUISTARE LIBRO E DVD QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...