giovedì 17 settembre 2015

L'altra Praga; Ragazzi di bambù: novità in libreria da settembre

Titolo: L'altra Praga
Autore:
Michal Ajvaz
Editore: Atmosphere Libri
Pagine: 160
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 14,00 €
  


In una Praga invernale coperta di neve, un uomo ancora giovane si trova all'interno della libreria antiquaria di via Karlova, uno dei tanti luoghi citati nel libro che oggi non esistono più. Si imbatte in uno strano volume dalla copertina viola scritto in misteriosi caratteri che non sembrano appartenere a nessuna lingua conosciuta. Nonostante il libro abbia un aspetto inquietante e dalle strane lettere spiri un che di minaccioso, il protagonista non resiste alla curiosità e lo compra. Un ricercatore gli rivela che il volume poteva metterlo in contatto con altri mondi, con realtà parallele non percepite nella vita normale.
Il protagonista ha sete di svelare il mistero; comincia a cercare tracce e indizi che lo porteranno in un viaggio avventuroso e affascinante in una Praga parallela complementare a quella reale, tra statue del Ponte Carlo che ospitano piccoli alci a uno strano tram verde che conduce nella città parallela fino alla sanguinaria festa dei pesci sulla piazza della Città Vecchia. Conosce una ragazza, Klára, che lo aiuterà a penetrare i segreti dell’altra città. Il romanzo si dipana in mille rivoli e suscita nel lettore le emozioni e le suggestioni più varie, riportandolo alle atmosfere di Borges e Kafka, di Kubin e Meyrink. 

Michal Ajvaz (1949), un autore molto popolare in patria e noto anche oltre i confini della Repubblica Ceca, è una personalità poliedrica ed eclettica. È un brillante romanziere, poeta e traduttore ceco. Nato in una famiglia russa in esilio, Ajvaz ha studiato studi cechi ed estetica presso la Charles University di Praga. Non ha pubblicato romanzi fino al 1989 a causa della repressione politica in Cecoslovacchia. Il marchio della narrativa di Ajvaz sarebbe stato “antitetico” a qualsiasi ortodossia radicata. Il suo romanzo Prázdné ulice è stato insignito del prestigioso Premio Jaroslav Seifert (2005) . Traduzioni in lingua inglese includono l’acclamato L’Altra Praga ( Druhé město) e The Golden Age (Zlatý věk ) da Dalkey Archive Press. L’Altra Praga è stato tradotto e pubblicato anche negli Stati Uniti, in Russia, Polonia, Ungheria, Slovenia, Svezia, Serbia, Turchia, Norvegia, Francia e Giappone. Dal 2003 lavora al centro per gli studi teoretici gestito dall'Accademia ceca delle Scienze e dall'Università Carolina.

Titolo: Ragazzi di bambù
Autore:
Mitali Perkins
Editore: Atmosphere Libri
Pagine: 200
Anno di pubblicazione: 2015
Prezzo copertina: 15,00 €
 


Narrato da due ragazzi adolescenti che si trovano ai lati opposti del conflitto tra il governo birmano e i Karenni, una delle tante minoranze etniche della Birmania, questo romanzo di formazione è ambientato sullo sfondo politico e militare della moderna Birmania. Chiko non è un combattente per natura. È un ragazzo birmano che ama leggere il cui padre, un medico, è in carcere per essersi opposto al governo. Tu Reh, d’altra parte, vuole combattere per la libertà dopo aver visto i soldati birmani distruggere la casa della sua famiglia Karenni e i campi di bambù. La timidezza diventa coraggio e la rabbia diventa compassione quando le storie dei ragazzi si intersecano.

Mitali Perkins è nata in India, emigrata negli Stati Uniti con i suoi genitori e due sorelle quando aveva sette anni, e ha studiato scienze politiche alla Stanford University e alla UC Berkeley. È autore di nove libri, tra cui Rickshaw Girl, che è stato scelto dalla Biblioteca pubblica di New York come uno dei 100 migliori libri per bambini negli ultimi 100 anni, e di Bamboo People (Ragazzi di bambù), che è tra i dieci migliori romanzi per ragazzi dell’American Library Association ed è stato recensito in Publishers Weekly come «una raffinata esplorazione del potere di redenzione dell'amore, della famiglia e dell'amicizia». Mitali vive a San Francisco. 

PUOI ACQUISTARE I LIBRI QUI

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO