14 dicembre 2016

La recensione del terzo volume della saga "Berlin": LA BATTAGLIA DI GROPIUS di Fabio Geda e Marco Magnone

Titolo: Berlin. La battaglia di Gropius
Autore: Fabio Geda, Marco Magnone
Editore: Mondadori
Pagine: 220
Anno di pubblicazione: 2016

Prezzo copertina: 15,00 €


Berlino, Vigilia di Natale 1978. Le ragazze dell'Havel vengono svegliate nel sonno: il castello è in preda alle fiamme. Fuggite appena in tempo, Christa e le altre scoprono che i responsabili sono la perfida Wolfrun e la sua banda di Tegel, decisi a conquistare tutta la città. Fuggite dall'Havel, le ragazze sono costrette a chiedere aiuto a quelli di Gropiusstadt, che iniziano a prepararsi per la battaglia. Intanto, i ragazzi del Reichstag devono affrontare l'improvvisa partenza di Timo, scomparso durante la notte; un evento che getta nella disperazione Verme, mentre Roberto e Claudia non sembrano preoccuparsi della notizia. Ma Timo è davvero fuggito o gli è successo qualcosa? Mentre Natale è alle
porte, i ragazzi sopravvissuti al virus -già provati dalla fame, dalla paura, dai conflitti, dai ricordi dolorosi del passato, dalla nostalgia per un mondo che non esiste più, dovranno affrontare anche una tormenta di neve che rischia di seppellire tutta Berlino...

La battaglia di Gropius è il  terzo volume della saga fantascientifica di Fabio Geda e Marco Magnone. Ambientata nei giorni di Natale del 1978, qualche mese dopo la caccia alla tigre, la storia si muove su un doppio binario: da una parte la battaglia di Gropius (che potremmo definire anche "battaglia di Natale"); dall'altra le lotte intestine per il potere nel Reichstag tra Timo e Claudia (già divisi nel capitolo precedente) dopo la morte di Lisbeth.

Come per gli altri libri, oltre agli eventi narrati nel presente, spesso i personaggi si perdono nei ricordi agrodolci del passato, permettendo al lettore di acquisire nuove informazioni sulla loro storia personale; l'evoluzione più interessante è senza dubbio quella di Timo, capace di trasformarsi da ragazzo di strada forte, duro e inflessibile in vero leader giusto e solidale; mentre Claudia, al contrario, dopo aver scoperto un segreto di "vitale importanza", diventa sempre più egoista e manipolatrice; Jakob, invece, si sente sempre più attratto da Christa, ma avverte anche il peso di dover fare il "capo" (come ama schernirlo
Buchner Due); Wolfrun, infine, la ragazza dagli occhi magnetici, sembra provare una qualche parvenza di umanità solo verso il suo cavallo, Ziggy. Tra battaglie, fughe, intrighi, trappole, tradimenti, duelli e tanta, tantissima neve, il lettore viene trascinato in un nuova avventura, appassionante e divertente, decisamente all'altezza delle precedenti. 

GLI AUTORI
Fabio Geda è nato e vive a Torino, dove si è occupato a lungo di disagio minorile. Con Nel mare ci sono i coccodrilli ha venduto più di quattrocentomila copie e raggiunto la notorietà in Italia e in 30 Paesi del mondo. Ha sempre desiderato scrivere una saga per ragazzi. Ora l'ha fatto. Marco Magnone è nato nel 1981 ad Asti. Le storie le ha sempre amate in ogni forma: libri, fumetti, cinema, serie Tv, videogiochi. Berlino invece l'ha scoperta grazie al progetto Erasmus, ed è stato un colpo di fulmine. Dopo l'università ha iniziato a lavorare nell'editoria e a pubblicare reportage e diari di viaggio. Questa è la sua prima opera di narrativa. 

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...