1 novembre 2017

Recensione: Paper Palace, di Erin Watt

Titolo: Paper Palace. The Royals 3
Autore: Erin Watt
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 371
Anno di pubblicazione: 2017
Prezzo copertina: 17,90 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

La casa editrice Sperling & Kupfer porta in Italia il terzo ed ultimo volume della saga dei Royals incentrata su Reed ed Ella Harper. Questo nuovo ed accattivante capitolo si apre con un’accusa di omicidio nei confronti di Reed che, suo malgrado, viene incastrato da una serie di prove che conducono a lui come diretto killer, e il suo precedente comportamento villano e ribelle non aiuta di certo a scagionarlo. Tutti lo guardano con disprezzo e a scuola, tra i corridoi, non è più famoso per la sua avvenente bellezza e il suo temperamento da bad boy.

Quelli che riteneva essere suoi amici lo hanno abbandonato e l’unica ad essergli rimasta accanto, credendo ciecamente e fermamente alla sua innocenza, è Ella, la sua fidanzata. Ma nemmeno a quest’ultima il destino risparmia problemi: suo padre Steve, che tutti credevano morto, in realtà è vivo e si presenta sulla soglia di casa Royal come un sopravvissuto ad eventi drammatici. Quando conosce sua figlia Ella, per recuperare il tempo perduto, le impone letteralmente di lasciare la casa di Callum Royal e il suo fidanzato Reed, per trasferirsi da lui e ricominciare una nuova vita. Cominciano così degli screzi assurdi tra un padre apparentemente autoritario e insopportabile e una figlia dal carattere forte e determinato. In tutto questo caos però, non mancano le scene romantiche e passionali tra Reed ed Ella che, nonostante le accuse e le rigide e ferree regole, riescono a ritagliarsi dei momenti dolci e desiderati. Riusciranno i Royal a far cadere le incriminanti prove contro il protagonista? Ed Ella, accetterà la nuova figura paterna?

sometimeswejustforget.tumblr.com
Lo stile è come sempre frizzante e brioso; il linguaggio, diretto e semplice. La narrazione si divide in capitoli narrati alternativamente dal punto di vista di Reed ed Ella. Per quanto riguarda questi ultimi, sono notevoli i progressi e gli sviluppi caratteriali: il bel protagonista maschile, da burbero, ribelle e disastroso, si trasforma in un ragazzo serio, accurato, gentile e premuroso; mentre la sua controparte femminile, pur mantenendo le stesse caratteristiche iniziali come forza morale, coraggio e determinazione, smussa gli angoli rigidi del suo comportamento per far funzionare una relazione complessa con Reed, dimostrandosi così allo stesso tempo dolce, accorta e protettiva. I personaggi secondari come Callum e gli altri figli Easton, Gideon, Sawyer e Sebastian, hanno un ruolo marginale e fanno da sfondo al romanzo. Personalmente, la cosa che ho apprezzato è stato il fatto che nonostante sia uno scritto in cui è possibile imbattersi in qualche cliché del genere, non risulta volgare o banale, al contrario, tra le righe è possibile intravedere diverse tematiche importanti quali: il sostegno familiare; la fiducia cieca in una persona; il rapporto conflittuale tra genitori e figli; l’amore adolescenziale e le prime esperienze.

whisper-of-roses.tumblr.com
In conclusione è un terzo volume in cui molti interrogativi suscitati dai romanzi precedenti trovano risposta e ampia spiegazione. Lo consiglio ovviamente a chi ha già letto Paper Princess e Paper Prince, e chi ha voglia di iniziare una trilogia young adult originale, lussuosa e intricata.

LE AUTRICI
Erin Watt è lo pseudonimo di due autrici bestseller americane, unite dalla grande passione per i libri e per la scrittura. Entrambe sono scrittrici di grande successo nel settore YA e new adult. La trilogia The Royals è il loro primo progetto insieme.

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI