5 gennaio 2019

Recensione: Cuori spezzati e torte di Natale, di Amy Bratley

Titolo: Cuori spezzati e torte di Natale
Autore: Amy Bratley
Editore: Newton Compton
Pagine: 285
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo copertina: 10,00 €


Autunno 1939. Audrey Barton si reca alla stazione di Bournemouth per salutare l'amato fratello William, in partenza per la guerra. La fidanzata Elsie invece, a causa di un guasto alla bici non riesce ad arrivare in tempo, ma la stessa Audrey le consegna un anello di fidanzamento. Giugno 1940. Audrey e il marito Charlie portano avanti con qualche difficoltà la panetteria, mentre Elsie lavora duro per aiutare la mamma disabile e la famiglia. La guerra è ormai entrata nel vivo e Hitler sembra avanzare incontrastato. Solo grazie ad un "miracolo", i soldati inglesi e francesi accerchiati dai tedeschi sulla spiaggia di Dunkerque riescono a tornare in Inghilterra. Il giorno stesso che
alcuni di loro sbarcano a Bournemouth, Lily, la sorellastra di Audrey si presenta alla panetteria: la ragazzina infatti è scappata da Londra per nascondere al padre una gravidanza prematura, frutto di una relazione con un uomo già impegnato che si è preso gioco di lei. 

Nonostante gli anni trascorsi lontani, Audrey non può rifiutarsi di accogliere Lily, che subito inizia a lavorare in negozio e insieme alla sorellastra decidono di portare aiuto ai soldati sopravvissuti. In questo modo conosce Jacques, un giovane soldato francese che finisce per innamorarsi di lei. Lily tuttavia ha paura di confessare il suo segreto a Jacques, che prima di ripartire per il fronte decide di scriverle una lettera in cui manifesta i propri sentimenti. Audrey intanto, che vorrebbe tanto avere figli senza riuscirsi, decide di accogliere in casa una bambina sfollata, Mary, e si offre anche di adottare il figlio di Lily, che non sembra volerlo tenere. E mentre sulla città iniziano a "piovere" le bombe naziste, Elsie deve affrontare una serie dietro l'altra di sventure: prima il padre italiano viene arrestato, dopo una bomba finisce dritto sulla sua casa, e infine il suo adorato William non si presenta al matrimonio dopo averle preannunciato il suo ritorno. Ma cosa gli sarà successo? E perché Mary dal suo arrivo non ha ancora aperto bocca? Lily deciderà di tenere il bambino? Charlie, che dal canto suo si sente un codardo per il lavoro alla panetteria, deciderà di arruolarsi o darà ascolto alla moglie? 

Cuori spezzati e torte di Natale è il nuovo romanzo di Amy Bratley, l'autrice del bestseller Amore zucchero e cannella, personalmente il primo che leggo della scrittrice inglese. A dispetto del titolo, che può far pensare ad un semplice romanzetto rosa, la Bratley offre un affresco storico vivo e vibrante della cittadina portuale inglese alle prese con il secondo conflitto mondiale. La storia si svolge tra giugno e dicembre del 1940, quindi nei primi mesi della guerra quando l'avanzata tedesca sembrava inarrestabile. Cuore pulsante del romanzo è la panetteria, simbolo di "vita" in un'epoca di devastazione, sofferenza e morte. Qui si intrecciano le vicende di diversi personaggi: uomini e soprattutto donne che amano, lottano, lavorano, soffrono, piangono, a volte si disperano ma non perdono mai la speranza. Un romanzo al femminile che offre uno sguardo diverso sulla guerra: quello di chi la subisce ma con grande eroismo non rinuncia a fare la propria parte.


Cuori spezzati e torte di Natale trasmette tante emozioni al lettore. L'autrice si rivela molto abile nel mescolare la Storia con le vicende intime dei protagonisti: ci sono i bombardamenti, il razionamento, i soldati che tornano distrutti dal fronte; ma anche la quotidianità di una torta appena sfornata, il desiderio di maternità, un incontro inaspettato, bugie, segreti, intrighi familiari, nuovi amori. L'atmosfera che riesce a creare è carica di pathos e attesa per scoprire quello che succederà sfogliando la pagina successiva. Il finale aperto tuttavia lascia presagire la scrittura di un sequel, e quindi tanti interrogativi non trovano risposta. Il romanzo, pur non essendo propriamente un testo natalizio, in realtà ne trasmette i valori più genuini: solidarietà, altruismo, unione familiare, senso di responsabilità, speranza. Un libro perfetto per aprire alla grande la stagione letteraria del 2019. Imperdibile.

L'AUTRICE
Amy Bratley vive a Bournemouth, nel Dorset, e lavora come giornalista freelance. La Newton Compton ha già pubblicato il suo primo romanzo, il bestseller Amore zucchero e cannella, che ha vinto il Premio Baccante 2012 ed è rimasto per mesi in vetta alle classifiche italiane. Ha pubblicato anche Segreti, bugie e cioccolato e L’amore della mia vita. Cuori spezzati e torte di Natale è il suo ultimo libro. Per saperne di più: www.amybratley.co.uk