8 ottobre 2020

Recensione: Broken, di Don Winslow

Titolo: 
Broken
Autore: Don Winslow
Editore: HarperCollins Italia
Pagine: 544
Anno di pubblicazione: 2020
Prezzo copertina: 20,00 €

Recensione a cura di Daniela

Broken è una raccolta di sei racconti, un susseguirsi di storie adrenaliniche dal retrogusto amaro, scandite da un ritmo brioso ed ironico. Azione, redenzione, riscatti, tradimenti, amicizia e lealtà, ma fondamentalmente criminalità, sono i temi trattati, il tutto condito con la giusta dose di realismo così da rendere il racconto più veritiero possibile. Storie animate da inseguimenti rocamboleschi, spietati omicidi, improbabili criminali, vendette e amori malati, raccontati da chi ha vissuto in prima persona le realtà citate, dunque non può che raccontarle con la durezza dei fatti stessi, sfoggiando uno stile pulito ma sfacciato, ironico ma allo stesso tempo crudele, un mix perfetto in grado di mantenere costantemente viva l'attenzione del lettore che, pagina dopo pagina, accoglie con benevolenza la circostanza di leggere nomi con cui ha già familiarizzato nelle storie precedenti.


Broken che dà il titolo al libro, è una storia ambientata a New Orleans ed ha come protagonista la famiglia McNabb. Eva McNabb, moglie e madre di agenti della polizia, lavora come centralinista della pubblica sicurezza, sempre lucida e ligia al dovere, durante una delle tante telefonate ricevute, scopre che il figlio Danny ha perso la vita, assassinato brutalmente da una banda di spacciatori di droga. Sconvolta ed esasperata chiede all'altro figlio, Jimmy, di vendicare la morte del fratello. "Quanto vale una vendetta?" Per Jimmy la vendetta vale più della propria vita ed è disposto a tutto pur di ottenerla, persino diventare il carnefice dei responsabili della morte del fratello; la giustizia, questa volta, si fa a modo suo! Rapina sulla 101, è ambientata prevalentemente sulla famosa Highway 101 o Pacific Coast Highway ed è una brillante caccia al ladro di gioielli e pietre preziose. Il ladro, Davis, è un grande ammiratore dell'attore Steve McQueen, pertanto ama vestirsi come il suo idolo. La sua "carriera" criminale sta volgendo al termine, nel corso degli anni ha già messo a segno diverse rapine che per la polizia sono tutti casi rimasti irrisolti, merito delle regole ferree che Davis abbraccia diligentemente. La polizia, sostanzialmente, brancola nel buio, attribuendo la colpa a gang di stampo colombiano, ma l'ispettore Lou Lubesnick non è dello stesso avviso. Il suo istinto infatti lo porta a credere che dietro le rapine irrisolte ci sia un unico movente e che siano tutte collegate da un filo comune. Riuscirà la polizia a trovare il colpevole delle rapine sulla 101, oppure sarà Davis a ritirarsi dalle scene, uscendone ricco e indenne?


Lo zoo di San Diego, è una delle storie più esilaranti della raccolta. Il protagonista è un simpatico scimpanzé che fugge dallo zoo armato di pistola. Chris Shea, dovrà fare i conti non solo con la risoluzione del caso, ma anche con la sua reputazione da poliziotto, che vacilla sotto il peso dei social, su cui è stato divulgato il video del goffo tentativo del poliziotto di disarmare l'animale. Una storia al limite all'inverosimile, ironica ed avvincente che potrebbe avere anche dei risvolti romantici. Sunset è una delle storie che, personalmente, ho amato in modo particolare, in quanto è fortemente influenzata da sentimenti insiti nel profondo delle persone coinvolte. Una terrazza sul mare, la visione calda ed emozionante di un tramonto, la musica jazz e l'oceano, fanno da cornice alla storia di Terry Maddux, surfista famoso, tossicodipendente e criminale ostinato che ha deciso di eludere la giustizia non presentandosi all'udienza fissata dal giudice. Inizia una caccia all'uomo spietata che vede coinvolti, oltre alle forze dell'ordine, anche diversi personaggi, tra cui il garante per le cauzioni Duke Kasmajian, che in procinto di chiudere l'attività, vuole regolare i conti con i suoi collaboratori di fiducia e godersi i tramonti dalla sua terrazza, bevendo scotch e ascoltando musica jazz, senza debito alcuno. Per riuscire nel suo intento, deciso a recuperare il credito dovutogli dal surfista Terry Maddux, si avvale della collaborazione dell'investigatore privato Boone Daniels, che con la sua squadra, la Pattuglia dell'Alba, all'occorrenza veste i panni di cacciatore di taglie per Duke. Boone è anch'egli un surfista incallito, ma è stato anche un grande amico di Terry, tirandolo spesso fuori dai guai. La caccia all'uomo dà vita ad un inseguimento adrenalinico, intervallato soltanto da scorci di vita vissuta, caratterizzati da abitudini consolidate nel tempo e codici sociali da onorare, sebbene, il più delle volte, siano sgraditi o poco etici.
Una storia intensa, appassionante, ambientata nelle profondità dell'animo umano.


Paradise, parla dell'amicizia che lega tre ragazzi diversi tra loro, Ophelia, Ben e Chon che decidono di ampliare gli orizzonti dei propri affari, riguardanti i traffici di marijuana, verso le Hawaii, ma dovranno fare i conti con La Compagnia, composta da trafficanti di droga che vogliono riprendere il controllo di tutto il commercio di stupefacenti delle isole e mal sopportano l'integrazione sociale dei "malihini", come vengono chiamati gli stranieri, se pur supportati da personaggi di rilievo della malavita locale.
Vendetta, amore e legami indissolubili sono la chiave di lettura di questa storia dal sapore paradisiaco. L'ultima cavalcata, parla della disperata ricerca di umanità di Cal Strickland, vigilante della Pattuglia di Confine nella contea di El Paso nel Texas. Cal ha il compito di ispezionare il confine tra Messico e Stati Uniti d'America, al fine di individuare piste della droga e tracce di migranti. La vita tranquilla e imperturbabile di Cal, viene irrimediabilmente scombussolata dalla vista di una bambina di circa sei anni, ospitata presso il centro di custodia di Clint, dove vengono accolti i migranti provenienti da oltre confine in cerca di asilo. Troppo spesso però, i migranti vengono separati e successivamente rimpatriati oppure inviati in altri centri sparsi in tutta la nazione. La piccola Luz è stata separata dalla madre, che successivamente, come scoprirà Cal, è stata rimpatriata. Cal decide che il ricongiungimento di Luz con la mamma diventerà la sua missione e sarà disposto proprio a tutto pur di recuperare un briciolo di integrità morale.


Broken non può fare a meno di suscitare ilarità mista a tensione, tenerezza alternata a violenza, un libro dove odio e amore si intrecciano continuamente, dando vita ad una lettura che oltre ad intrattenere, offre diversi spunti di riflessione.