giovedì 4 dicembre 2014

Recensione: APPUNTAMENTO SOTTO L'ALBERO di Carole Matthews

Titolo: Appuntamento sotto l'albero
Autore: Carole Matthews
Editore: Newton Compton
Pagine: 448
Anno di pubblicazione: 2014
Prezzo copertina: 9,90 €


Recensione a cura di Marika Bovenzi

Appuntamento sotto l’albero è il terzo libro di Carole Matthews pubblicato da Newton Compton Editori. Dopo il successo ottenuto grazie ai due romanzi precedenti “Il sexy club del cioccolato” e “Un regalo inaspettato” , questa volta l’autrice si cimenta in una storia del tutto natalizia, pregna di sogni, ma anche di tradizioni antiche. La protagonista, Cassie Smith, è una giovane donna privata del suo lavoro, ma non delle sue idee originali. Grazie alla sua adorazione smodata per il Natale, e reinventando se stessa, fa si che la festività diventi un vero e proprio lavoro.

Comincia a confezionare regali, a preparare addobbi, allestire alberi di Natale, tanto da avviare una vera e propria attività: Calling Mrs Christmas. Le persone sono entusiaste del suo lavoro, tutti adorano il suo spirito natalizio incarnato nelle decorazioni, cominciano a fioccare richieste su richieste…fino a quando alla sua porta non si presenta il milionario Carter Randall. Quest’ultimo le chiede di trasformare la sua enorme villa in un castello degno degli addobbi più sfarzosi, per regalare un Natale speciale ai suoi figli.

Cassie si ritrova quindi coinvolta in un enorme progetto che riesce a portare a termine solo grazie all’aiuto del fidanzato Jim, e di sua sorella Gaby, ma c’è qualcosa nell’aria che sta cambiando. Vuoi l’atmosfera, vuoi la riconoscenza, la profonda stima o un sentimento forte e poco decifrabile, Carter invita Cassie ad unirsi alla sua famiglia per un viaggio in Lapponia. La “fata madrina” del Natale si ritrova difronte ad un bivio: continuare la sua vita o cominciare una nuova avventura?

I protagonisti richiamano a tratti personaggi delle fiabe. Cassie, una sorta di "fata madrina" o "Mary Poppins del Natale", fa di tutto per realizzare i suoi sogni e quelli degli altri; Carter richiama la figura del principe gentile e solitario, dimentico di un’allegria e di una vivacità che solo un’anima luminosa come Cassie può donare; i bambini del signor Randall, orfani di madre, vivaci, timidi e sognanti; ed infine Jim e Gaby, protagonisti indiscussi della quotidianità frenetica di Cassie, nonché mi verrebbe da dire quasi "elfi" aiutanti. L’ambientazione è tipica natalizia. La scrittrice riesce a trasmettere al lettore la felicità, la gioia, l’emozione e i colori tipici di una festività pregna di antiche tradizioni. Riporta in auge l’amore, i sogni e la fantasia che possono scaturire anche da semplici azioni, come ad esempio addobbare un albero.

Lo stile della scrittrice è semplice, diretto e lineare. La narrazione in prima persona fa si che il lettore viva in modo frontale le emozioni e le vicende che accadono alla stessa protagonista. In conclusione, Appuntamento sotto l'albero richiama alla mente film natalizi home-made, come Natale a Castlebury Hall, da guardare assolutamente durante i giorni di vacanza insieme alle persone più care. Una classica storia con una sorpresa finale, da leggere tra un addobbo e l’altro.

L'AUTRICE
Carole Matthews è autrice di numerosi bestseller tradotti in tutto il mondo, alcuni dei quali destinati a diventare grandi successi hollywoodiani. Con il suo travolgente umorismo ha conquistato la critica e milioni di fan, ed è spesso ospite di trasmissioni radio e TV. Quando non scrive romanzi o sceneggiature, può scegliere se fare trekking sull’Himalaya o pattinaggio a Central Park, andare a bere un tè in Cina o schiacciare un pisolino nel suo giardino di Milton Keynes, nel Buckinghamshire. La Newton Compton ha pubblicato con successo i suoi romanzi Il sexy club del cioccolato, Un regalo inaspettato e Appuntamento sotto l'albero. Il suo sito internet è www.carolematthews.com

PUOI ACQUISTARE IL LIBRO QUI
 
Il libro vuole in qualche modo lanciare un messaggio: quello di credere nella magia del Natale e nelle cose inaspettate. Personalmente, leggendolo ho immaginato un mondo racchiuso all'interno di una palla di vetro in cui risuonava questa canzone... 
 

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

98 giorni 14 h 52 minuti 31 secondi
L’ANGOLINO