30 dicembre 2019

Recensione: Un cucciolo a sorpresa, di Melody Carlson

Titolo:  Un cucciolo a sorpresa 
Autore: Melody Carlson
Editore: Newton Compton
Pagine: 251
Anno di pubblicazione: 2019
Prezzo copertina: 9,90 €


Recensione a cura di Luigi Pizzi

Betty Kowalski è una signora a modo che vive sola dopo la morte dell'adorato marito e la partenza dei figli che vivono lontano. Il Natale sta per avvicinarsi e Betty ha deciso di rimanere nel quartiere, che non riconosce più dopo l'arrivo dell'odioso vicino Jack Jones, per organizzare la festa di anniversario del matrimonio dei suoi vicini Marsha e James. Proprio Jack Jones occupa la maggior parte dei suoi pensieri: oltre ad essere un tipo burbero e intrattabile, può essere pericoloso? Sarà costretta a vendere la casa dopo il suo arrivo? Mentre riflette su questo, Betty deve fare i conti anche con un cane trascurato, proveniente proprio dal giardino dell'odiato vicino, che non vuole saperne di tornare dal suo presunto padrone. In più l'arrivo improvviso della nipote Avery, fuggita di casa, la pone in una condizione conflittuale con il figlio e, soprattutto, con l'attuale compagna di quest'ultimo che vuole assolutamente la figlia a casa per Natale. Riuscirà Betty a gestire la situazione? E riuscirà a trovare una soluzione per il cane e per l'odiato vicino?


Un cucciolo a sorpresa è l'ultima fatica della prolifica scrittrice per giovani adulti Melody Carlson. Un'anziana signora sola, un difficile ragazzo incompreso, una ragazzina che deve acquisire fiducia in se stessa e un cane dagli occhi dolci bisognoso di affetto: sono questi gli ingredienti di un romanzo che senza regalare grandi colpi di scena è capace di arrivare dritto al cuore del lettore. Una storia semplice ed empatica che insegna come sia fondamentale andare oltre le apparenze, superare le reciproche diffidenze e avere fiducia negli altri. Senza dimenticare ovviamente l'amore per gli animali, una costante letteraria nella produzione dell'autrice americana. 

L'AUTRICE
Melody Carlson ha scritto oltre duecento romanzi e venduto più di 6 milioni di copie durante la sua lunga carriera da scrittrice. Con la Newton Compton ha pubblicato Il gatto che arrivò il giorno di Natale e Un cucciolo a sorpresa.